Covid Lazio, bollettino oggi 10 marzo: 1.654 nuovi casi positivi (+223) e 22 morti (-6). Roma a quota 700

Covid Lazio, bollettino 10 marzo
Covid Lazio, bollettino 10 marzo
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Marzo 2021, 16:52 - Ultimo aggiornamento: 17:35

Covid Lazio. Oggi su quasi 16 mila tamponi (+1.622) e oltre 22 mila antigenici per un totale oltre di 38 mila test, si registrano 1.654 casi positivi (+223), 22 morti (-6) e +1.333 guariti. Aumentano i casi, i ricoveri e le terapie intensive, mentre diminuiscono i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%. I casi a Roma città sono a quota 700.

Roma, i furbetti del vaccino: studenti si fingono professori

Roma e provincia

Nella Asl Roma 1 sono 328 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Dodici casi sono ricoveri. Si registrano sei decessi con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 327 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono centodue i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 96 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Due casi sono ricoveri. Si registrano tre decessi con patologie.



 

Nella Asl Roma 4 sono 94 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl Roma 5 sono 97 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 167 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nelle province si registrano 545 casi e sono otto i decessi nelle ultime 24h.

Le altre province

Nella Asl di Latina sono 152 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 88 e 93 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 252 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 80, 87 e 91 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 71 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 86 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 70 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 68 e 76 anni con patologie.

I vaccini

«Oggi superata la soglia delle 600 mila somministrazioni che rappresentano oltre il 10% della popolazione del Lazio già vaccinati 200 mila over 80, 55 mila personale della scuola, 26 mila personale forze dell’ordine, oltre 7 mila super fragili. Al via questa mattina le vaccinazioni per pazienti autistici gravi e caregiver. Nel Lazio vaccinato tutto il personale sanitario, il Lazio ha un quinto in meno di vaccinati non sanitari rispetto a Lombardia. La priorità sono i vaccini non dobbiamo perdere tempo, aspettiamo comunicazioni per le consegne di aprile e maggio. Non possiamo fermare la macchina adesso», sottolinea l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA