L'app Immuni supera i 9,1 milioni di download: «Un’arma in più contro Covid-19»

Giovedì 22 Ottobre 2020

Immuni ha superato i 9,1 milioni di download. A fare il punto sulla situazione è il Ministero della Saluta con un post su Twitter in cui precisa: «è la prima app di tracciamento dei contagi a essere interoperabile a livello europeo, con quelle di Germania e Irlanda». Un traguardo non certo trascurabile che lo stesso ministro definisce: «un’arma in più contro Covid-19».

 

Leggi anche > Covid, il contagio ora è esponenziale: non solo più tamponi, ricoveri come marzo

 

Intanto le Asl sono obbligate a inserire i codici relativi al sistema di tracciamento dei contatti della app Immuni in caso di positività secondo quanto previsto da una nuova disposizione introdotta dal dpcm con le norme anti contagio da Covid, «Al fine di rendere più efficace il contact tracing attraverso l'utilizzo dell'App Immuni, è fatto obbligo all'operatore sanitario del Dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale, accedendo al sistema centrale di Immuni, di caricare il codice chiave in presenza di un caso di positività», si legge nel testo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA