“XylOR”, la Scienza chiede aiuto ai cittadini: «Segnalateci piante e semenzali senza sintomi di xylella»

Sabato 16 Novembre 2019
Parte “XylOR”, un'iniziativa di Citizen Science ideata e sviluppata in collaborazione tra l’Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante del Cnr ed #Infoxylella®. L’idea consiste nel coinvolgere direttamente la cittadinanza in un compito difficile: individuare e segnalare piante di olivo resistenti nelle aree rurali, marginali e naturali fortemente colpite dall’epidemia di xylella. L’individuazione sul territorio delle prime due varietà di olivo resistenti (Leccino e FS17), rappresenta solo un punto di partenza essendo necessario disporre di molte più varietà per soddisfare le esigenze produttive, aumentare l’agrobiodiversità e quindi rendere l’agroecosistema più stabile e resiliente. Le segnalazioni confluiranno principalmente in #ResiXO, un progetto quinquennale della Regione Puglia e dell’#Ipsp-Cnr che, condividendo i succitati obiettivi di “XylOR”, è partito nel dicembre 2018 ereditando numerose attività avviate su base volontaria fin dal 2016. «Cerchiamo germoplasma che mostri sintomi ridotti o assenti della malattia - dicono i ricercatori - ovvero: a) #Varietà note anche minori; b) #semenzali spontanei ovvero piante provenienti da semi distribuiti casualmente soprattutto da uccelli e spesso allevati fino a superare la lunga fase giovanile ed arrivare a produrre olive. Le aree migliori da esplorare sono i territori da più lungo tempo e più fortemente interessati dai disseccamenti: tutta la provincia di Lecce ed anche parte della provincia di Brindisi».
L’iniziativa è rivolta a tutti i cittadini che conoscono il territorio. Oltre a chi si può attivare nella ricerca sul campo, tutti gli altri possono svolgere un ruolo altrettanto importante diffondendo l’informazione, aiutando gli agricoltori a segnalare, divulgando e sensibilizzando il territorio ad aderire all’iniziativa di “XylOR”. Le #segnalazioni possono esser effettuate in modi diversi: telefonando, inviando un messaggio sms o #Whatsapp al 351/5990374, magari allegando qualche foto delle piante. Si possono fare segnalazioni utilizzando la pagina dedicata Facebook o i profili Twitter e Instagram di “XylOR”. Tutte le varietà conosciute non derivanti da incroci controllati e tutti i semenzali spontanei derivati da selezione sul territorio non sono brevettabili e quindi soggetti allo sfruttamento di diritti di proprietà intellettuale. Tutto questo germoplasma raccolto sarà quindi di dominio pubblico. Ultimo aggiornamento: 20:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA