Virus cinese, ricoverata a Bari donna che rientrava da Wuhan
«Potrebbe essere dimessa in 48 ore»

Giovedì 23 Gennaio 2020
Il Policlinico di Bari

Rientrato al Policlinico di Bari l'allarme per un sospetto caso di coronavirus scattato ieri. Nel reparto di Malattie infettive era stata ricoverata una donna barese che era arrivata al pronto soccorso con sintomi apparentemente influenzali, febbre e tosse, e sono state attivate, come da circolare ministeriale, tutte le procedure previste per prevenire la diffusione del virus. 

Le condizioni della donna - una cantante barese di ritorno dalla zona di Wuhan, in Cina - sono in netto miglioramento anche se si trova in isolamento. La donna è stata trovata positiva al microplasma e se sarà confermata esclusivamente solo questa infezione, la terapia potrà proseguirla a casa e in 48 ore potrebbe essere dimessa. 

«La paziente - si legge una nota dell'azienda sanitaria barese - si trova attualmente in isolamento respiratorio e da contatto presso il reparto di Malattie infettive e sta ricevendo le cure necessarie in attesa di conoscere gli esiti degli esami diagnostici di conferma».

Coronavirus, 4 casi sospetti in Scozia, uno in Francia. Cina, primo morto fuori da epicentro di Wuhan

Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio, 18:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA