Treni più veloci dalla Puglia al Nord: un'ora in meno di viaggio tra Bari e Bologna

Giovedì 5 Maggio 2022

Un'ora in meno di viaggio in treno da Bari a Bologna, e quindi per la dorsale adriatica dal Puglia al Nord. Con la legge di bilancio per il 2022 arrivano 5 miliardi di euro per il miglioramento della linea ferroviaria adriatica. Ad annunciarlo il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile, Enrico Giovannini: «Ridurre i tempi di percorrenza dei passeggeri, favorendo una più efficace accessibilità dei territori e una migliore connettività. L'effettuazione dei lavori previsti ridurrà i tempi di percorrenza da Bari a Bologna di circa un'ora - ha spiegato il ministro -. L'obiettivo è garantire e rafforzare il trasporto ferroviario delle merci in sinergia con i porti del corridoio Adriatico (Pesaro, Ancona, Ortona, Vasto, Termoli, Manfredonia, Barletta, Bari, Brindisi e Taranto); ammodernare i sistemi tecnologici e di sicurezza della linea, innovare, sia sotto il profilo funzionale e urbanistico, le principali stazioni della linea».

Il commento della Lega

«Un'ora di viaggio in meno per arrivare dalla Puglia a Bologna o a Milano - il commento del capogruppo della Lega in Regione, Davide Bellomo -. Lo stanziamento di cinque miliardi di euro sulla tratta ferroviaria adriatica, annunciato dal Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, è una notizia molto importante per lo sviluppo del territorio. Non solo perché avrà un impatto positivo sulla vita delle persone e per le connessioni professionali tra le diverse regioni, ma anche perché consentirà un più rapido trasporto delle merci, in stretto collegamento con i principali porti di quella dorsale, e un necessario restyling dei sistemi tecnologici e di sicurezza».

 

Ultimo aggiornamento: 21:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA