Il Consiglio regionale ha approvato la proposta di legge per le visite straordinarie di familiari ai pazienti Covid

Martedì 4 Maggio 2021
Il Consiglio regionale ha approvato la proposta di legge per le visite straordinarie di familiari ai pazienti Covid

Il Consiglio regionale pugliese, dopo quasi quattro ore di discussione, ha approvato all'unanimità la proposta di legge che autorizza le visite straordinarie da parte di familiari ai pazienti Covid che si trovano in terapia intensiva e sono in condizioni critiche.

Uno degli aspetti terribili del Covid 19 è la solitudine dei pazienti nelle terapie intensive. L’abnegazione, la professionalità, l’indiscusso impegno del personale sanitario, per quanto amorevole e compassionevole, non possono compensare l’assenza di un famigliare in momenti particolarmente difficili e, purtroppo, nelle ultime ore di vita di una donna e/o di un uomo.

In quest'ottica è stata presentata la proposta di legge che porta la firma del consigliere regionale Antonio Tutolo (gruppo Misto), protagonista anche di alcune manifestazioni di protesta nei giorni scorsi per il divieto di visita. «Si tratta di un atto di civiltà e di vicinanza alle famiglie», commenta il capogruppo del Pd Filippo Caracciolo che ha sottoscritto la proposta.

Per il consigliere regionale Vincenzo Di Gregorio «un’adesione convinta e spontanea sin dal primo momento. Qualche giorno prima di Pasqua, il Venerdì Santo per la precisione, ne avevo parlato con i miei colleghi del Gruppo consiliare sollecitando con un messaggio l’adozione di un provvedimento in favore dei degenti in terapia intensiva. Credo sia molto importante per un ammalato – scrivevo – incrociare gli occhi di una persona cara. Per questo oggi saluto con particolare entusiasmo l’approvazione all’unanimità della Proposta di legge da parte del Consiglio Regionale».

 

Ultimo aggiornamento: 6 Maggio, 21:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA