Temporali e strade allagate: bomba d'acqua sulla Puglia. Le previsioni

Allagate le residenze universitarie a Lecce: allarme di Udu

Temporali e strade allagate: bomba d'acqua sulla Puglia. Le previsioni
5 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Giugno 2022, 14:55 - Ultimo aggiornamento: 9 Giugno, 11:15

Bomba d'acqua sulla Puglia. Dopo il grande caldo arrivano grandine e temporali.  Dopo il caldo senza tregua degli ultimi giorni, anche in Puglia arrivano i temporali La Protezione Civile della Regione ha emanato un avviso di allerta meteo per piogge e temporali con criticità idrogeologica di colore Giallo valido su tutto il territorio regionale per la giornata di oggi e domani (9 giugno).

Si prevedono locali rovesci e temporali, anche intensi. I temporali, infatti, saranno caratterizzati da rapidità di evoluzione e potrebbero dar luogo anche a fulmini e grandine. Raffiche di vento per il fine settimana.

Allerta arancione alle Tremiti e nel Foggiano

Sono quattro le aree della Puglia, dalle Tremiti al Foggiano, dove per domani (9 giungo) è stata disposta l'allerta meteo arancione a causa di possibili nubifragi e forti rovesci. Le zone indicate nel bollettino diramato dalla Protezione Civile regionale con il rischio più alto di dissesto idrogeologico per temporali sono: Gargano e Tremiti, Tavoliere e Bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Sub-Appennino Dauno e Basso Fortore. Nel resto della Puglia, invece, l'allerta è gialla. Sono previste precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale sulla Puglia settentrionale, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati. I fenomeni potranno essere accompagnati da rovesci di forti intensità, grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. L'allerta meteo ha validità dalle 8 di domani, 9 giugno, fino alle successive 16 ore.

 

Lecce

Strade allagate e il sottopassaggio di viale Leopardi momentanemanete chiuso al traffico a causa della forte pioggia che si è abbattuta sulla città. Strade allagate e tombini saltati al Villaggio Adriatico a San Cataldo dove i residenti hanno avuto non poche difficoltà a muoversi.

Intanto Udu, Unione degli studenti universitari, denuncia: «Tutte le residenze della nostra città risultano attualmente allagate. La maggiore preoccupazione è attualmente rivolta alla casa dello studente "Angelo Rizzo", la quale presentava anch'essa problemi d'infiltrazioni dovuti, a quanto ci è stato riferito, alla mancanza dei piatti doccia nei bagni delle diverse camere - afferma Rebecca Napoletano, responsabile al DSU di udu Lecce - È assurdo pensare che gli studenti beneficiari di posto alloggio si ritrovino a vivere situazioni simili e siano costretti ad utilizzare strofinacci e secchi per tamponare gli allagamenti in quella che dovrebbe essere una struttura sicura. Siamo stanchi di combattere contro un sistema che ci rema contro e che ci pone di fronte ad una scelta: avere strutture sicure o veder garantito il diritto allo studio». 

Video

«In quanto Sindacato studentesco da anni lottiamo per e al fianco di studenti e studentesse e non ci fermeremo ora. La sicurezza delle strutture è parte integrante del diritto allo studio. Vogliamo delle garanzie e le pretendiamo ora, non in futuro».

Provincia di Lecce

Strade allagate anche sul litorale: a San Foca e Torre dell'Orso le strade si sono trasformate in un fiume d'acqua con le auto che procedono con non poche difficoltà. La pioggia, accompagnata da vento forte, ha colto di sorpresa numerosi bagnanti sulle spiagge creando momenti di apprensione. Tavolini e sedie di numerosi locali sono finiti sulla carreggiata. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco e i tecnici del Comune per liberare le caditoie ostruite.

Novoli

A Novoli, in provincia di Lecce invece si è verificata una tromba d'aria nelle campagne prima del temporale. Impressionante il mulinello d'aria che ha toccato terra

Grandine nel Tarantino

La Cia Agricoltori di Puglia denuncia la violenta grandinata che si è verificata nella zona del Tarantino, a Montemesola: «Un nubifragio violentissimo - con grandine, vento e pioggia battente - si è abbattuto sulle campagne. Danneggiate tutte le colture - dichiarano -. Una vera e propria mazzata che arriva a distanza di pochi giorni dall'ultima grandinata abbattutasi sempre sul Tarantino».

 

Le previsioni de ilmeteo.it

Giovedì 9: sarà proprio quest'ultima la giornata dove il previsto vortice ciclonico inizierà il suo lungo viaggio dalle regioni adriatiche del Nord verso quelle del Sud. Secondo gli esperti de ilmeteo.it infatti la gironata sarà contrassegnata da una lunga scia di temporali che dai comparti nord-orientali scenderanno verso i settori centrali e meridionali adriatici.

«Occhi puntati soprattutto su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata: saranno queste le regioni dove veri e propri fortunali verranno accompagnati da intense raffiche di vento e da frequenti grandinate. Temperature in flessione su tutto il Paese, molto apprezzabile ovviamente nelle aree maggiormente raggiunte dai fenomeni».

Venerdì 10: «La vigilia del weekend sarà ancora condizionata dal vortice ciclonico che di gran carriera raggiungerà i reparti adriatici del Sud. Da questa posizione riuscirà a mantenere un contesto meteo ancora assai incerto sui settori adriatici centrali e meridionali, ma con estensione del maltempo anche al resto delle regioni meridionali, con fenomeni in arrivo entro sera pure sulla Sicilia settentrionale.
Condizioni tranquille altrove, ma in un contesto climatico a tratti addirittura fresco al mattino come sulle pianure del Nord e nelle vallate interne del Centro».

Ma, secondo gli esperti, questo calo di temperature avrà vita breve, già nel fine settimana infatti la colonnina di mercurio tornerà a salire a causa del ritorno dell'anticiclone africano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA