Tap, lite Lezzi-Emiliano su Di Battista. Lei: fai sceneggiata. Lui: maleducata

Tap, lite Lezzi-Emiliano su Di Battista. Lei: fai sceneggiata. Lui: maleducata
BARI - Botta e risposta tra il ministro per il Sud, Barbara Lezzi (M5S) e il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano (Pd), su Tap. Il ministro parla di «bella sceneggiata» riferendosi all'appello fatto ieri su fb da Emiliano al pentastellato Alessandro Di Battista riguardo al futuro di Tap. Il presidente ha replicato dandole della «maleducata», dicendole di aver «portato offesa alla Regione Puglia» e chiedendole di scusarsi. Il litigio è avvenuto mentre i due erano seduti fianco a fianco nella sede della presidenza della Regione Puglia a Bari, durante una conferenza stampa convocata al termine di un incontro sul progetto del nodo ferroviario di Brindisi. 

«La ministra si è scagliata contro il sottoscritto per le posizioni assunte anche recentemente sul gasdotto. La violenza verbale con cui la ministra si è rivolta al sottoscritto come documentato ampiamente dalle principali testate giornalistiche presenti e l'assoluta incoerenza del contenuto dell'attacco rispetto al tema dell'incontro appena terminato, costituiscono a mio parere una grave violazione dei doveri della ministra in quel momento ospite della Presidenza della Regione», ha poi scritto il presidente Emiliano, in una lettera inviata al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per informarlo sullo scontro verbale con ministro Lezzi. 
Nella lettera a Conte, Emiliano parla di «incongrua esibizione» della ministra Lezzi, la quale poi «contestando la mia personale posizione in merito alla ineluttabilità della realizzazione del gasdotto Tap - riferisce il governatore - ha sostenuto che lo stesso non sarà mai realizzato, contraddicendo gravemente in questo modo la posizione politica, di recente espressa dal suo Governo per voce del ministro degli Esteri Moavero alla presenza del Presidente della Repubblica Mattarella nella recente visita di stato in Azerbaijan».

Emiliano ha inoltre trasmesso al premier la registrazione completa della conferenza stampa durante la quale c'è stato lo scontro tra i due - un video pubblicato sul canale Youtube della testata giornalistica Mediareport.TV -  assicurando «che questo sia pur grave incidente istituzionale in nulla scalfisce la volontà della mia amministrazione di collaborare col suo Governo in adempimento dei nostri doveri costituzionali».
 


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 23 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:27