La campagna vaccinale prosegue anche l'Uno Maggio: aperti hub a Taranto e Bari. Somministrazione, la Puglia scende in classifica

Venerdì 30 Aprile 2021
La campagna vaccinale prosegue anche l'Uno Maggio: aperti hub a Taranto e Bari. Somministrazione, la Puglia scende in classifica

Scende la Puglia  nella classifica che riguarda le regioni che hanno utilizzato il maggior numero di vaccini. Con 1.263.108 vaccini somministrati rispetto a 1.425.435 dosi ricevute (88,6%), la regione passa all'ottavo posto della graduatoria nazionale. Il dato è aggiornato alle ore 17.00.

La percentuale dei pugliesi che hanno ricevuto almeno una dose è del 24.11 % mentre il 7.84 % ha ricevuto anche la seconda dose. Sono 953.086 le prime dosi inoculate e 310.022 le seconde dosi. Le somministrazioni proseguiranno anche domani primo maggio, al Policlinico di Bari, ad esempio, saranno aperti 32 ambulatori ospedalieri per la somministrazione delle seconde dosi ai pazienti oncologici.

In tutto sono in programma 2.119 vaccinazioni; mentre a Taranto domani dalle 14 alle 2, e domenica 2 maggio, dalle 8 alle 20, i residenti a Taranto e provincia con età pari o superiore ai 60 anni (nati fino al 31 dicembre 1961) che non si trovano in condizione di estrema vulnerabilità o con diversabilità grave, anche se non prenotati, potranno vaccinarsi nell'area parcheggio del Centro Commerciale Porte dello Jonio. Il vaccino che somministrato sarà Vaxzevria (ex AstraZeneca).

 

A Bari in arrivo altre dosi

 

Arrivano domani mattina a Bari i furgoni Sda, corriere espresso di Poste Italiane, per la consegna di 38.700 vaccini AstraZeneca, 3.300 dosi di vaccini J&J e 5.300 Moderna. Lo comunica Poste Italiane. Nelle prime ore di domani mattina, alcuni mezzi speciali, attrezzati con celle frigorifere, prenderanno in carico i vaccini delle tra case farmaceutiche per concludere il loro viaggio intorno alle 11.30.

E, come detto, sarà un primo maggio di vaccinazioni al Policlinico di Bari: domani dalle 8 alle 18 saranno aperti 32 ambulatori ospedalieri per la somministrazione delle seconde dosi ai pazienti oncologici. In tutto sono in programma 2119 vaccinazioni: a ricevere la seconda dose, a distanza di 21 giorni, saranno tutte le persone vaccinate con Pfizer in occasione della «Notte dei vaccini» organizzata dal Policlinico di Bari il 10 aprile scorso.

Mentre i caregiver che il 10 aprile scorso avevano ricevuto l'iniezione di AstraZeneca dovranno aspettare le dodici settimane previste da protocollo per il vaccino anglosvedese.

«Celebreremo il Primo maggio con una grande giornata di vaccinazioni. Un gesto concreto in una data simbolica. L'auspicio, infatti, è che proprio attraverso l'immunizzazione possa ripartire il lavoro e possano riavviarsi tutte le attività» commenta in una nota il direttore generale del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore.

Ultimo aggiornamento: 20:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA