Bari e Brindisi: tornano i collegamenti con l'estero

Giovedì 17 Giugno 2021

Il flusso degli aerei sulle rotte nazionali ed estere operative in questi giorni fa ben sperare per affrontare negli migliore dei modi possibili la ripartenza della Puglia turistica. Lo scorso anno, il 16 giugno 2020, erano pochi i voli che erano stati riattivati. Soprattutto, con l'apertura degli aeroporti di Bari e Brindisi il 3 giugno, dopo una chiusura di circa 3 mesi, nella fase di riavvio cominciarono ad operare Alitalia (per i collegamenti con Roma e Milano) e la compagnia easyJet, ma Ryanair mostrò poco interesse ad attivare immediatamente l'attività nelle sue basi pugliesi. Tant'è che la ripartenza del vettore irlandese avvenne dal 21 giugno.

I collegamenti ripristinati


Due giorni fa i collegamenti operativi da Brindisi erano 20, da Bari 42. Ieri, 16 giugno 2021, sull'aeroporto di Bari Palese erano programmati 25 voli in arrivo e 22 in partenza, sull'aeroporto del Salento 22 in arrivo e 22 in partenza. Con molti collegamenti esteri. Per avere il quadro completo dei voli operativi ieri sullo scalo di Brindisi, l'Aeroporto del Salento: i primi tre voli atterrati ieri mattina erano gestiti da Ryanair con partenza da Bergamo, Bologna e Parigi Beauvais.

Poi ci sono stati arrivi da Basilea (easyJet), Milano Malpensa (Ryanair), Bologna (Wizz Air), Rotterdam (Transavia), Torino (Ryanair), Milano Linate (Alitalia), Ginevra (easyJet), Venezia e Pisa (entrambi di Ryanaiar), due arrivi da Milano Malpensa (uno di EasyJet, l'altro di Wizz Air), Palermo (Ryanair), Milano Linate (Alitalia), Roma Fiumicino (Alitalia), Parigi (Transavia), Roma Fiumicino, Verona, Bergamo e Menningen (tutti di Ryanair).

Gli arrivi rispetto al 2020


Nell'aeroporto di Bari ci sono stati arrivi di aerei provenienti da varie città italiane, insieme a voli in partenza da Iasi (Romania, Wizz Air), Parigi Beauvais (Ryanair), Karlsruhe-Baden e Londra Stansted (entrambi Ryanair), Maastrichr (Ryanair). I collegamenti tra l'aeroporto del Salento e la Svizzera sono ormai tre: ai due voli di ieri (in arrivo da Basilea e Ginevra), bisogna aggiungere un altro volo da Basilea Mulhouse Friburgo (gestito da Ryanair) che è atterrato il 13 giugno. Dunque, rispetto allo scorso anno, quando i voli erano pochissimi, emerge una maggiore disponibilità dei vettori low cost a mettere in campo ogni strumento per aiutare i collegamenti in entrata e in uscita dalla Puglia. Dal primo luglio, con l'entrata in vigore del certificato europeo per i vaccinati, la mobilità dovrebbe crescere ulteriormente.
Lo scorso anno Ryanair annunciò solo a metà giugno che dal 21 l'aeroporto di Bari sarebbe stato collegato con Bergamo, Roma Fiumicino, Bologna, Torino, Treviso, Milano Malpensa, Pisa, Genova, Cagliari e Malta, prima rotta internazionale e che a luglio si sarebbero aggiunti i collegamenti con Parigi Beauvais, Londra Stansted, Bruxelles Charleroi, Cracovia, Budapest, Dublino, Francoforte Hann, Madrid, Berlino, Valencia, Karlsruhe Baden-Baden, Liverpool, Maastricht, Dusseldorf Weeze, Praga. Ad agosto, poi, per Cuneo, Trieste e Bordeaux. Su Brindisi l'operatività di Ryanair iniziò sempre il 21 giugno con collegamenti da e per Bergamo, Bologna, Roma Fiumicino e Milano Malpensa. A luglio si aggiunsero anche i collegamenti con Pisa, Londra Stansted, Treviso, Torino, Bruxelles Charleroi, Francoforte, Parigi Beauvais, Eindhoven, Manchester e Verona. E ad agosto si aggiunge Memmingen, in Baviera (Germania). È facile fare il confronto e capire che ci sono tutte le condizioni per guardare con fiducia alla prossima stagione estiva.
O.Mar.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 12:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA