Scuole superiori, è deciso: in Puglia si torna in classe il 1° febbraio al 50%. Resta il nodo della Ddi "su richiesta"

Giovedì 21 Gennaio 2021 di Paola COLACI

Studenti delle superiori in classe dal 1° febbraio e lezioni in presenza sino a un massimo del 50%. Al termine di una giornata di confronto serrato tra il governatore Michele Emiliano, l'assessore alla Salute Pier Luigi Lopalco e gli assessori ai Trasporti, Anita Maurodinoia, e alla Scuola, Sebastiano Leo, con l'Ufficio scolastico regionale, i dirigenti scolastici e sindacati, l'orientamento della Regione Puglia sembra confermato. E già nella giornata di domani lo stesso Emiliano dovrebbe firmare la nuova ordinanza regionale. Un provvedimento che, stando almeno alle anticipazioni, potrebbe prevedere un orizzonte di "azione" di due settimane e restare in vigore, dunque, dal 25 gennaio al 6 febbraio. Nel dettaglio, se da lunedì 25 a sabato 30 gennaio gli studenti delle scuole superiori continueranno a frequentare le lezioni "a distanza" in Ddi (Didattica digitale integrata), il ritorno tra i banchi in presenza - ma al 50% - è previsto da lunedì 1° febbraio.

Resta ancora da sciogliere, tuttavia, il nodo della didattica digitale "opzionale" anche per le superiori, come già previsto per elementari e medie. Nelle intenzioni del governatore, la scelta di mandare i figli a scuola dovrebbe essere ancora una volta delegata alle famiglie. Ipotesi che dirigenti scolastici e organizzazioni sindacali rispediscono al mittente con fermezza. Si vedrà. Maggiori dettagli si avranno nelle prossime ore. 

Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio, 15:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA