Restaurare trulli e muretti a secco: dalla Regione15 milioni di euro per gli interventi di recupero

Restaurare trulli e muretti a secco: dalla Regione15 milioni di euro per gli interventi di recupero
2 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Agosto 2022, 15:48 - Ultimo aggiornamento: 21:06

La Regione Puglia, attraverso il Psr, investe 15 milioni di euro per il recupero e la riqualificazione delle aree rurali e edifici tipici, come i trulli, casedde, lamie, pagliare, muretti a secco. «Su questo bando abbiamo investito 15 milioni di euro rinvenienti dalle risorse aggiuntive attribuite al Psr Puglia per il biennio 2021-2022 - ricorda l'assessore all'Agricoltura della Regione Puglia, Donato Pentassuglia - per il restauro e la ristrutturazione di manufatti che identificano la nostra Regione nel mondo e che nella loro unicità e semplicità sono il segno di una ruralità che travalica i secoli».

Fondi regionali per i trulli, ecco come funziona

Il bando prevede l'erogazione di un sostegno pari al 50% della spesa ammessa a finanziamento e relativa a interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia. Il limite minimo dell'investimento richiesto, comprensivo delle spese generali, non deve essere inferiore a 20 mila euro, mentre il limite massimo è di 60 mila euro. Possono accedere al bando i proprietari privati dei manufatti che ricadono in zona agricola. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA