Puglia, ai turisti piacciono i treni regionali: +24% di traffico durante l'estate. Ecco le mete preferite dai viaggiatori

Venerdì 8 Ottobre 2021

Un incremento a due cifre dei passeggeri che hanno scelto di conoscere la Puglia durante l'estate sfruttando i treni regionali. Sono stati infatti 2,4 milioni le persone, turisti compresi, che hanno viaggiato sui mezzi Trenitalia della nostra regione, con un +24% rispetto all'estate del 2020.
 
Con l’entrata in vigore del nuovo orario, l’offerta Trenitalia (Gruppo FS Italiane) si è arricchita di nuovi collegamenti verso le principali località turistiche. Collegamenti che hanno fatto registrare un incremento di passeggeri del 24% rispetto allo scorso anno.
 
Tra le mete raggiunte direttamente in treno, le più apprezzate sono state Polignano a Mare - che ha registrato un aumento del 72% di passeggeri con 140 mila presenze, seguita da Monopoli (+53%, con 140 mila presenze), Lecce (+23%, con 130 mila presenze), Trani (+12%, con 100 mila presenze) e Foggia (+18%, con 90 mila presenze).

 

Le “combo” vincenti


 
Particolarmente graditi dai viaggiatori anche i servizi combinati treno + bus, i link che permettono di raggiungere le principali località turistiche non direttamente collegate con il treno.
Ripetuto il successo ottenuto lo scorso anno dal Salento link e dal Trulli link per raggiungere le spiagge del Salento e i comuni della Valle d’Itria. 
 
Apprezzate anche le nuove proposte di quest’anno: Vieste link per raggiungere le spiagge del Gargano, San Giovanni Rotondo link per visitare il Santuario di Padre Pio, Monopoli beach link per arrivare alle spiagge di Santo Stefano e di Capitolo e Grotte link, per ammirare le Grotte di Castellana.
 
Tra le proposte di Trenitalia per incentivare l’uso del treno, la Promo Junior - che permette ai ragazzi fino a 15 anni accompagnanti da un adulto di viaggiare gratuitamente - è stata particolarmente gradita soprattutto dalle famiglie. Nella nostra regione sono stati oltre 16 mila biglietti venduti con questa formula. 

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 16:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA