Puglia, weekend con vento e pioggia. Da martedì arriva la tempesta di Santa Cecilia. Le previsioni meteo

Puglia, weekend con vento e pioggia. Da martedì arriva la tempesta di Santa Cecilia. Le previsioni meteo
4 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Novembre 2022, 17:47 - Ultimo aggiornamento: 20 Novembre, 19:30

Allerta meteo al Centro-Sud a partire dal primo mattino del 19 novembre con temporali in arrivo su Campania, Lazio, Molise, Abruzzo, specie sui settori meridionali, in estensione a Umbria, Puglia - specie sul versante del Centro-Nord - Basilicata e Calabria, in particolar modo sui settori tirrenici di entrambe le regioni. Lo indica un'allera meteo della Protezione civile. E da martedì in arrivo la tempesta di Santa Cecilia. 

Le previsioni

Previsti rovesci di forte intensità, attività elettrica e forti raffiche di vento. Valutata per domani allerta arancione per rischio idrogeologico su gran parte di Campania e parte di Calabria, Basilicata e Molise. E' stata inoltre valutata allerta gialla sui restanti settori di Campania, Calabria e Molise, su Lazio, Abruzzo, settori di Basilicata, Marche, Umbria, settori di Sardegna e Puglia. 

Il vortice ciclonico

Secondo gli esperti de ilmeteo.it è in arrivo «un vortice ciclonico pilota un'intensa perturbazione al Centro-Sud e poi anche sulla Romagna dove sono attese precipitazioni a tratti forti e sotto forma di temporale, soprattutto su tutto il settore tirrenico, piogge sparse sul resto del Sud. Per cui la giornata - sabato 19 novembre - trascorrerà con condizioni di maltempo sulla Campania, successivamente sulla Calabria tirrenica settentrionale, piogge meno intense sul resto delle regioni e più probabili su Puglia meridionali e Sicilia. Venti forti di Libeccio e di Scirocco, mari molto mossi e temperature massime in diminuzione.

Temperature

Valori massimi attesi tra i 13 di Potenza e i 22-23 di Palermo e Catanzaro. In Puglia una media di 14 gradi mentre aumentà il tasso di umidità. 

Gli esperti di 3bmeteo

«Sarà un fine settimana movimentato al Centro-sud con rovesci e temporali sparsi, mentre la prossima settimana si formerà un vero e proprio ciclone con maltempo diffuso, nubifragi, burrasche di vento e tanta neve in montagna», spiega Edoardo Ferrara. Con la giornata di oggi - sabato 19 novembre - segnata da  piogge e temporali che guadagneranno gran parte del Centro Italia e si estenderanno progressivamente anche al Sud.

«Il tutto sarà accompagnato da un deciso rinforzo dei venti dapprima di Libeccio e Ponente, poi di Maestrale e Tramontana con mari molto mossi o agitati, specie al Centrosud – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “tutto questo contestualmente ad un calo delle temperature specie domenica; saranno possibili locali gelate al Nord fin sotto i 500 metri». 

In arrivo la tempesta di Santa Cecilia

Lunedì breve tregua ma appena ad ovest dell’Italia andrà approfondendosi un profondo ciclone, i cui primi effetti si concretizzeranno già dalla sera su Nordovest, versante tirrenico e Isole Maggiori, con prime nuove precipitazioni. «Ma il clou di questa nuova e intensa ondata di maltempo sarà martedì 22 novembre (Santa Cecilia, patrona di musicisti e cantanti) – avvertono da 3bmeteo.com - quando il ciclone si potenzierà ulteriormente e attraverserà l’Italia dal Tirreno all’Adriatico. In questa fase avremo maltempo generalizzato con piogge e temporali diffusi da Nord a Sud, ma talora particolarmente intensi e violenti lungo tutto il versante tirrenico al Sud: su queste aree previsti picchi anche di oltre 100mm, così come oltre 60-70mm potranno essere raggiunti Nordest e Levante Ligure. Nevicate talora copiose potranno interessare le Alpi dai 1000-1300m (localmente anche a quote inferiori, specie Dolomiti) e l’Appennino dai 1000-1500m (anche più in basso su quello settentrionale)».

© RIPRODUZIONE RISERVATA