Puglia, risalgono i contagi: 9 in un giorno. C'è anche un cardiologo leccese

Giovedì 23 Luglio 2020
Risalgono in Puglia i contagi di coronavirus, oggi ne sono stati rilevati nove su 2.458 tamponi processati: tre nella provincia di Bari; tre nella provincia di Lecce; uno nella provincia di Brindisi; uno in quella di Foggia e uno fuori regione. Non sono stati registrati decessi.
Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 223.789 test, sono 3.952 i pazienti guariti; 64 i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.565.



«L'attenta e puntuale attività di sorveglianza - ha sottolineato il professor Pierluigi Lopalco, responsabile del coordinamento epidemiologico della Regione Puglia - ha consentito di individuare nuovi casi positivi che riguardano principalmente cittadini stranieri o provenienti da fuori regione in arrivo in Puglia, sottoposti a screening sia per la provenienza che per i contatti stretti con altri casi. I dipartimenti di prevenzione delle Asl - ha concluso Lopalco - sono al lavoro per tenere sotto controllo le catene di contagio».

TRA I CONTAGIATI ANCHE UN MEDICO

Tre nuovi pazienti positivi riguardano il Salento: tra loro un cardiologo Leccese, per cui la ASL sta cercando in queste ore di tracciare i contatti. Oltre a lui positivi sono anche un cittadino italiano, 65enne, ricoverato nel pomeriggio di ieri presso il Reparto di malattie infettive nell’ospedale di Galatina, dopo il test del tampone. L’uomo si era presentato al pronto soccorso con sintomi come febbre e tosse e per lui sono scattati i protocolli, che hanno confermato l’infezione.
Il secondo caso è un cittadino albanese, che si è rivolto all’ospedale di Lecce con i sintomi sospetti: il 50enne, rientrato da pochi giorni dalla sua terra di origine, è risultato positivo al tampone ed è stato ricoverato nel reparto Infettivi.

In entrambi i casi l’Asl di Lecce sta cercando di ricostruire e mappare tutti i contatti avuti da due soggetti negli ultimi giorni. 
  Ultimo aggiornamento: 24 Luglio, 09:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA