Covid, +1% di occupazione nelle terapie intensive: ma la percentuale è più bassa della media nazionale

Covid, +1% di occupazione nelle terapie intensive: ma la percentuale è più bassa della media nazionale
1 Minuto di Lettura
Martedì 23 Novembre 2021, 17:38 - Ultimo aggiornamento: 24 Novembre, 08:08

L'occupazione delle terapie intensive in Puglia sale di un punto in percentuale e passa dal 3 al 4%. Restando tuttavia al di sotto della media nazionale che è del 6%. Diciassette i pazienti ricoverati attualmente nelle terapie intensive pugliesi, in base al bollettino covid diramato oggi (23 novembre) dalla Regione Puglia.

Covid, contagi a quota 249: 83 nella sola provincia di Taranto. Tre i decessi

È salito dal 3 al 4% il tasso dei posti letto delle terapie intensive occupati dai pazienti con il Covid, ma la situazione in Puglia resta sotto controllo, al di sotto sia della soglia critica del 10%, sia della media nazionale pari al 6%.

Anche nei reparti di Pneumologia e Malattie infettive il tasso di occupazione è sotto la soglia critica del 15%, attestandosi al 5% (media nazionale è dell'8%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA