Puglia, i nuovi contagi da Covid aumentano ancora: sono 248. Lecce la provincia peggiore

Venerdì 30 Luglio 2021

In Puglia, sono stati effettuati 11.859 test per l'infezione da Covid-19  e sono stati registrati 248 casi positivi: 33 in provincia di Bari, 21 in provincia di Brindisi, 35 nella provincia BAT, 69 in provincia di Foggia, 70 in provincia di Lecce, 13 in provincia di Taranto, 12 casi di provincia di residenza non nota. Cinque casi di residenti fuori regione sono stati riclassificati e attribuiti.

Non sono stati registrati decessi.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati  2.885.860 test; 246.971 sono i pazienti guariti; 2159 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 255.799, così suddivisi:

  • 95.749 nella provincia di Bari;
  • 25.817 nella provincia di Bat;
  • 20.088 nella provincia di Brindisi;
  • 45.487 nella provincia di Foggia;
  • 27.641 nella provincia di Lecce;
  • 39.760 nella provincia di Taranto;
  • 851  attribuiti a residenti fuori regione;
  • 406 provincia di residenza non nota.

LEGGI ANCHE: Covid, sale il tasso di positività covid in provincia. Lecce raddoppia i casi

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico è disponibile al link: http://rpu.gl/EsjBd

 

Sono 4.717.661 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate finora in Puglia (dato aggiornato alle 17). Le dosi sono il 96,8% di quelle consegnate (4.873.370), ponendo la Puglia al terzo posto in Italia per vaccini somministrati dopo Lombardia e Marche. In base alle fasce di età, il 94% degli over80 ha completato il ciclo vaccinale e anche per i 70-79enni si è superato il tetto del 90% di popolazione immunizzata. Sale all'81,37% la percentuale di 60-69enni che hanno ricevuto entrambe le dosi, al 73,41% per i 50-59enni. Immune anche il 60% dei 40-49enni. Per i 30-39enni la doppia dose riguarda il 41,88%, per i 20-29enni il 31,75% e per la fascia tra 12 e 19 anni il 16,24%, con un ulteriore 18%, per gli under 20, che ha già ricevuto almeno la prima dose.

Ultimo aggiornamento: 31 Luglio, 08:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA