Maltempo in Puglia: temporali, vento, neve e grandine. Temeprature in picchiata e allerta della Protezione civile

Maltempo in Puglia: temporali, vento, neve e grandine. Temeprature in picchiata e allerta della Protezione civile
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Febbraio 2022, 15:47 - Ultimo aggiornamento: 15:51

Temporali, vento neve e grandine: weekend all'insegna del maltempo in Puglia. In tutta la regione il freddo torna a farsi sentire e le temperature durante le ore serali e notturne si abbasseranno sino a 10 gradi. La zona più colpita quella del Foggiano e del Garagano. Ma la Protezione civile pugliese ha emanato un'allerta arancione per rischio idrogeologico in tutta la regione già a partire dal pomeriggio di oggi e per almeno le successive 24-30 ore.

Pioggia, grandine e temperature in calo sino a 10° rispetto a ieri

 Nel dettaglio, sono previste: “precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Puglia settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente moderati; da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale sul resto della Puglia, con quantitativi cumulati generalmente deboli, fino a puntualmente moderati su Puglia centrale - si legge nel bollettino meteo - I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attivita’ elettrica e forti raffiche di vento". Crollo delle temperature: anche dieci gradi in meno rispetto a ieri.

Nevicate al di sopra di 500 metri

Sono previste, inoltre, nevicate al di sopra di 500-700 metri, con locali sconfinamenti a quote più basse, con apporti al suolo moderati e venti da forti a burrasca settentrionali con rinforzi di burrasca forte su settori costieri della Puglia settentrionale, pertanto è stata emessa una allerta arancione per neve sulla zona del SubAppennino Dauno ed una allerta gialla per neve nel Gargano e Tremiti, Tavoliere, Puglia Centrale Adriatica, Puglia Centrale Bradanica, Basso Ofanto, SubAppennino Dauno, Basso Fortore ed una allerta gialla per vento su tutta la Regione. Forti mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base delle precipitazioni previste sarà possibile un incremento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua del Tavoliere e Basso Ofanto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA