Puglia, crescono ancora i contagi: sono 139 nelle ultime 24 ore. Lecce la provincia peggiore. Cinque morti da Covid: quattro a Taranto

Mercoledì 21 Luglio 2021

Su 7.301 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus, in Puglia sono stati registrati 139 casi positivi: 35 in provincia di Bari, 14 in provincia di Brindisi, 14 nella provincia BAT, 8 in provincia di Foggia, 36 in provincia di Lecce, 31 in provincia di Taranto, 2 fuori regione.

Un caso precedentemente attribuito a provincia non nota, è stato classificato oggi, per cui il totale odierno resta di 139 casi positivi.

Sono stati registrati 5 decessi, 1 a Bari e 4 a Taranto.

 

I dati complessivi

 

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.796.793 test; 245.974 sono i pazienti guariti; 1.824 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 254.462, così suddivisi:

  • 95.448 nella provincia di Bari;
  • 25.653 nella provincia di Bat;
  • 19.930 nella provincia di Brindisi;
  • 45.288 nella provincia di Foggia;
  • 27.289 nella provincia di Lecce;
  • 39.647 nella provincia di Taranto;
  • 835 attribuiti a residenti fuori regione;
  • 372 provincia di residenza non nota.

 

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico odierno è disponibile al link: http://rpu.gl/n0ROo

 

I timori e l'estate

 

Così, per la prima volta dopo due mesi - come anticipato già ieri - i ricoveri di pazienti Covid risalgono in maniera consistente, il numero dei nuovi contagi continua la sua lenta risalita. Numeri che hanno portato l'assessore alla Sanità, Pierluigi Lopalco, e il direttore del dipartimento Salute, Vito Montanaro, a convocare ieri la Cabina di regia pugliese per l'emergenza sanitaria: durante la riunione si è discusso anche di introdurre l'obbligo di tampone per chi arriva dall'estero o dalle aree più a rischio e della necessità di aumentare l'attività di contact tracing.


La variante Delta ormai anche in Puglia è quasi prevalente, entro questa settimana, secondo i calcoli dell'Istituto Zooprofilattico di Puglia e Basilicata, dovrebbe esserci il sorpasso rispetto alla variante Alpha, quella inglese. L'età media dei contagiati si è abbassata ulteriormente, i più colpiti sono, in questo momento, i giovani fra i 20 e i 30 anni, per due ragioni prevalenti: sono coloro che più di altri animano la movida estiva; è la fascia di età meno vaccinata. E poi ci sono i turisti: gli arrivi dall'estero e da altre regioni dove la pandemia corre più velocemente rispetto che in Puglia, sta facendo lievitare la circolazione del Covid mutato. Non è un caso che il maggior numero di contagi si stia registrando in Salento, meta turistica privilegiata dai vacanzieri. La situazione, comunque, resta sotto controllo grazie anche ad una buona copertura vaccinale, ma va continuamente monitorata, ecco il motivo della riunione della Cabina di regia di ieri. Il trend è in aumento: dal 5 all'11 luglio sono stati registrati in Puglia 301 casi; dal 12 al 18 invece 399, 98 in più in una settimana.

Ultimo aggiornamento: 22 Luglio, 08:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA