Covid, 13 morti e altri 7.855 casi. L'occupazione nei reparti di medicina resta al 23%, nelle intensive risale al 13%. La Puglia resta in zona gialla

Venerdì 28 Gennaio 2022

Tredici morti in 24 ore e 33 ricoveri in area non critica in un solo giorno. Scende però il tasso di positività all'11,3% (ieri al 18,7%).

Il bollettino del 28 gennaio

Oggi in Puglia si registrano altri 7.855 casi di persone contagiate dal Covid su 69.159 test (positività dell'11,3% ) e 13 morti.

Delle 128.440 persone attualmente positive 731 sono ricoverate in area non critica (ieri 698) e 65 in terapia intensiva (ieri 66).

I nuovi casi sono così distribuiti: 2.370 in provincia di Bari, 807 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 757 in provincia di Brindisi, 1.268 in quella di Foggia, 1.581 nel Leccese, 991 nel Tarantino. Riguardano residenti fuori regione altri 36 casi mentre per altri 44 contagi è in via di definizione la provincia di appartenenza.

Bari, continua il calo dell'incidenza: il report della Asl

Tasso di occupazione dei posti letto

Resta fermo al 24% il tasso di occupazione dei posti letto nei reparti di Medicina Covid, mentre risale al 13% nelle Terapie intensive pugliesi. I dati sono, comunque, sotto le due soglie critiche fissate dal ministero per il passaggio in zona arancione, rispettivamente del 30 e 20%. Quindi la Puglia, in base a quanto emerge dal monitoraggio di Agenas, la prossima settimana confermerà la zona gialla.

 

 

Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio, 07:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA