Puglia, aumentano i contagi: 90 su 1.456 test, il rapporto più alto da aprile. Contatti con Fitto: negativi 120 tamponi

Lunedì 28 Settembre 2020
Sono in netta crescita i nuovi contagi di Covid-19 oggi in Puglia, soprattutto se si considera la diminuzione del numero di test: sono 90 su 1456 tamponi, per un rapporto pari al 6,14%, mai così alto da metà aprile. Ieri erano stati 76 su 2683 test. Si registrano anche due decessi, entrambi in provincia di Foggia. Lo si legge nel bollettino epidemiologico quotidiano stilato dalla Regione, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro. Dei 90 casi, 52 sono in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 22 nella provincia Bat, 9 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Lecce, 1 provincia non nota. Il numero complessivo di decessi è arrivato a 592. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 400.565 test. Sono 4.600 i pazienti guariti (+73 rispetto a ieri) e 2.419 i casi attualmente positivi (+15), dei quali 229 ricoverati (+7) e 2190 a domicilio (+8). Degli attuali positivi, lo 0,6% si trova ricoverato in terapia intensiva e l'8,8% negli altri reparti. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 7.611, così suddivisi: 2.978 nella provincia di Bari; 658 nella provincia di Bat; 771 nella provincia di Brindisi; 1817 nella provincia di Foggia; 794 nella provincia di Lecce; 532 nella provincia di Taranto; 59 attribuiti a residenti fuori regione; 2 provincia di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Dei 22 contagi rilevati oggi nella Bat, 16 riguardano persone che erano andate in gita in pullman: lo comunica il manager dell'Asl Bat, Alessandro Delle Donne. «Per tutti i viaggiatori è scattata l'indagine epidemiologica», dichiara il direttore generale. Nel poliambulatorio di Foggia, dove è stato registrato un caso di contagio da Coronavirus in un operatore sanitario, sono stati eseguiti altri 11 tamponi. «L'operatore - spiega il direttore generale dell'Asl Foggia, Vito Piazzolla - è in buone condizioni di salute, è in isolamento fiduciario domiciliare. La situazione è sotto controllo. Il Servizio di Igiene aziendale ha già ricostruito le catene di contagio e disposto undici tamponi. I contatti stretti sono in isolamento domiciliare. Per tutti è stata attivata la sorveglianza sanitaria attiva volontaria».

CONTATTI CON FITTO: NEGATIVI IN 120
Complessivamente tra giornalisti e staff dell'europarlamentare Raffaele Fitto sono stati effettuati, ad oggi, oltre 120 tamponi e tutti sono risultati negativi. È quanto emerge da un primo screening eseguito dalle Asl Bari, Bat e Lecce dopo che il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Puglia è risultato positivo al Coronavirus. Tutti coloro che erano presenti al comitato di Fitto in un albergo di Bari sono stati sottoposti al test: circa 60 quelli eseguiti all'ospedale Di Venere di Bari, 25 al Cto di Bari, una quindicina tra Lecce e Barletta e la restante parte effettuati con l'impiego delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (Usca). L'indagine epidemiologica è ancora in corso e si sta allargando a coloro che hanno avuto contatti con l'europarlamentare nei 14 giorni precedenti alla sua positività. Fitto e sua moglie sono in isolamento domiciliare e le loro condizioni sono buone, essendo asintomatici. (

Ultimo aggiornamento: 20:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA