Puglia, 118 nuovi casi e 7 decessi. Lopalco: «Ondata pandemica ormai alle spalle». Dal 25 ottobre somministrazioni in farmacia

Martedì 12 Ottobre 2021

Oggi in Puglia sono stati individuati 118 nuovi casi di Coronavirus, su 12.299 test (0,95% positività), e si registrano 7 decessi. I nuovi casi sono così distribuiti: 28 in provincia di Taranto, 25 in provincia di Bari, 24 a Foggia, 23 in provincia di Lecce,10 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 8 nel Brindisino. Un caso riguarda un residente fuori regione. Delle 2.312 persone attualmente positive 135 sono ricoverate in area non critica e 20 in terapia intensiva.

Lopalco, in Puglia circolazione bassa grazie a vaccini 

«La circolazione virale è bassa e lo possiamo certificare perché il numero di tamponi che facciamo ogni giorno è molto elevato. In alcune giornate il tasso di positività è sotto l'1%. Il virus è sotto controllo, sicuramente grazie alla vaccinazione». Lo ha detto l'assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco, rispondendo alla domanda sull'andamento dell'epidemia Covid in Puglia. «Le grosse ondate pandemiche - ha aggiunto - ce le siamo ormai lasciate alle spalle, ma non abbiamo la sfera di cristallo e non possiamo sapere se questo virus in futuro ci riserverà nuove sorprese». «La ripresa autunnale è partita, sono riaperte le scuole, tutte le attività lavorative - ha concluso - ma segnali di ripresa di circolazione virale non ne abbiamo avuti, quindi siamo confidenti che questa copertura vaccinale stia funzionando bene».

Dal 25 ottobre vaccino anticovid in farmacia con antinfluenzale

«La somministrazione del vaccino Covid nelle farmacie partirà in Puglia con la somministrazione delle dosi per il vaccino antinfluenzale, dal 25 ottobre, se ovviamente tutte le farmacie saranno in grado di aderire al protocollo che abbiamo sottoscritto e di implementare il sistema informatico che abbiamo elaborato». Lo ha annunciato il direttore del Dipartimento salute della Regione Puglia, Vito Montanaro, in occasione dell'avvio della co-somministrazione di vaccini anti-Covid e antinfluenzale al personale sanitario del Policlinico di Bari. «Il sistema informatico è stato complesso definirlo - ha spiegato Montananro - , perché Aifa e il Ministero della Salute richiedono la tracciabilità delle singole dosi di vaccino che dalla struttura commissariale nazionale vengono consegnate alle farmacie hub. Quindi dalle farmacie hub le dosi saranno consegnate alle singole farmacie che provvederanno a somministrarle sulla base delle prenotazioni che riceveranno dai cittadini che intenderanno rivolgersi a loro». «Le vaccinazioni in farmacia partiranno fra qualche giorno - conferma l'assessore regionale Pier Luigi Lopalco - man mano che ciascuna farmacia si organizza, va a prendere i vaccini e li rende disponibili. E' già tutto pronto, l'accordo è stato firmato».

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre, 15:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA