Positivo bambino di 8 anni. E l'indice Rt è oltre la soglia

Sabato 12 Settembre 2020
C'è anche un bambino salentino di otto anni tra gli 82 nuovi positivi al Covid-19 in Puglia. Era tornato dalle vacanze in Sardegna con i genitori e, come impone l'ordinanza regionale, tutta la famiglia al rientro si è sottoposta al tampone. Al momento solo il piccolo è risultato contagiato, la situazione del nucleo familiare resta comunque all'attenzione dei sanitari. Il bambino sta bene e dovrà rispettare l'isolamento. La Asl intanto ha predisposto tutte le procedure per ricostruire la rete di contatti del ragazzino. È massima l'attenzione sui bambini e ragazzi che tra meno di due settimane dovranno rientrare a scuola. Ieri è stato pubblicato anche il report settimanale di ministero della Salute e Istituto superiore delle Sanità e sono cinque le regioni più la provincia autonoma di Trento che superano la soglia di 1 per l'indice di trasmissibilità (Rt), tra queste c'è la Puglia.



Trento registra il valore più alto in assoluto con 1.58, seguono la Sardegna con 1,41, quindi la Puglia con 1,21, la Liguria con 1.13 e Friuli e Abruzzo entrambe con 1.02. Il valore più basso è registrato in Molise (0.27), segue il Lazio con 0,52. Il valore dell'indice resta sostanzialmente stabile: la scorsa settimana erano infatti quattro le regioni oltre il valore sopra ad 1, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Puglia e Toscana. Questo il quadro dell'ultimo monitoraggio, regione per regione: Abruzzo 1.02, Basilicata 0.55, Bolzano 0.71, Calabria 0.87, Campania 0.61, Emilia Romagna 0.88, Friuli Venezia Giulia 1.02, Lazio 0.52, Liguria 1.13, Lombardia 0.87, Marche 0.84, Molise 0.27, Piemonte 093, Puglia 1.21, Sicilia 0.96, Toscana 0.95, Trento 1.58, Umbria 0.77, Valle d'Aosta 0.59, Veneto 0.86.
Ieri in Puglia sono stati rilevati altri 82 contagi, con rialzo rispetto ai dati di giovedì quando erano stati 70. Il numero di test è invece diminuito: 3554 contro i 3916 di giovedì. Degli 82 nuovi casi, 31 sono in provincia di Bari, 9 in provincia di Brindisi; 10 nella Bat, 21 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 9 in provincia di Taranto. Non sono stati registrati decessi (giovedì erano stati tre). Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 343.000 test; sono 4.175 i pazienti guariti (+6 rispetto a giovedì) e 1.546 i casi attualmente positivi (+76), dei quali 196 ricoverati (+9) e 1350 a domicilio. Del totale dei positivi, lo 0,5% si trova ricoverato in terapia intensiva e il 12,2% negli altri reparti. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 6.291, così suddivisi: 2.336 nella provincia di Bari; 513 nella provincia di Bat; 736 nella provincia di Brindisi; 1.497 nella provincia di Foggia; 712 nella provincia di Lecce; 444 nella provincia di Taranto; 52 attribuiti a residenti fuori regione; 1 provincia di residenza non nota. Si registrano ancora casi di positivi al Covid 19 legati ai rientri dalla Sardegna, Malta o dall'Albania. «Dei nove positivi in provincia di Brindisi - dice il direttore generale Giuseppe Pasqualone - sei si riferiscono a due nuclei familiari distinti in cui ci sono già stati casi registrati. Gli altri tre riguardano un rientro dall'Albania, una persona sottoposta a screening per motivi di lavoro e un'altra che aveva manifestato lievi sintomi ed è risultata positiva al tampone». «I due casi registrati dal Dipartimento di prevenzione - sottolinea Rodolfo Rollo, manager della Asl di Lecce - riguardano un residente di rientro da Malta e un residente di rientro dalla Sardegna». «Dei 9 casi di Covid attribuiti per residenza a Taranto, 5 sono riconducibili a pazienti e dipendenti della Rsa di Ginosa Marina; gli altri 4 sono casi di contatti positivi riscontrati a seguito di indagine epidemiologica del dipartimento di Prevenzione», conclude il direttore della Asl jonica Stefano Rossi.
A proposito di Taranto, al Moscati sono in fase di attivazione 30 posti letto in più nel reparto di Malattie infettive. Infine, ieri a Polignano a Mare sono stati effettuati, in modalità drive-in, altri 130 tamponi ai contatti stretti dei dipendenti dell'azienda ortofrutticola Sop, dove lunedì scorso è stato scoperto un focolaio di Coronavirus. Complessivamente, invece, sono 341 i tamponi eseguiti da martedì ad oggi, esclusi quelli agli operai, i positivi sono 108 ma non sono ancora stati resi noti i risultati dei test effettuati giovedì pomeriggio e ieri.
V.Dam.
© RIPRODUZIONE RISERVATA Ultimo aggiornamento: 12:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA