L'indagine di Coldiretti: agriturismo premiato per il ponte dell'Immacolata

L'indagine di Coldiretti: agriturismo premiato per il ponte dell'Immacolata
2 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Dicembre 2022, 15:22 - Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre, 08:04

«Sono circa 20mila i vacanzieri che hanno scelto di trascorrere il ponte dell'Immacolata in agriturismo all'insegna della buona tavola e del relax lontano dal caos e dagli affollamenti». È quanto afferma Coldiretti Puglia sottolineando che «a far scegliere l'agriturismo è la spinta verso un turismo di prossimità, con la riscoperta dei piccoli borghi e dei centri minori nelle campagne.

Premiata la cucina a Km 0

La cucina a chilometro zero è la qualità più apprezzata e le strutture hanno incrementato l'offerta con servizi innovativi per sportivi, nostalgici delle tradizioni, curiosi e ambientalisti, ma anche con attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici o wellness». Senza dimenticare - prosegue Coldiretti - le attività più strettamente legate al Natale come i corsi di cucina per la preparazione delle specialità delle feste o le lezioni di addobbo per l'allestimento dell'albero. A disposizione ci sono circa 950 aziende agrituristiche in Puglia in grado di offrire pernotti in campagna, servendo piatti tipici della tradizione preparati dagli agrichef, i cuochi contadini di Campagna Amica, oltre alle attività di fattoria didattica per i bambini, percorsi tra gli uliveti, cooking class, degustazioni guidate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA