Pd, il gruppo in Regione è spaccato. Caracciolo convoca tutti: «Basta attacchi a Emiliano»

Pd, il gruppo in Regione è spaccato. Caracciolo convoca tutti: «Basta attacchi a Emiliano»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 7 Ottobre 2022, 20:47

Si spacca il gruppo del Partito Democratico nel Consiglio regionale. E Filippo Caracciolo, capogruppo, riunisce tutti  per «mettere la parola fine, in un modo o nell'altro, a questa situazione». «L'attacco pressoché ormai quotidiano da parte di consiglieri di maggioranza e del Pd al presidente Michele Emiliano è intollerabile», dice Caracciolo. «Subiamo - prosegue - da anni il fuoco amico, ma evidentemente le delusioni elettorali personali hanno acuito i mal di pancia e quindi si è pensato bene di alzare il tiro nei confronti del governatore e dell'intera maggioranza». «Troppo comodo - critica - fare l'opposizione stando in maggioranza».

«Siamo oltre il dibattito interno»

«Il riconoscimento - prosegue - che appena due anni fa i pugliesi hanno dato a Michele Emiliano e al buon lavoro svolto nei suoi primi cinque anni di Governo alla Regione Puglia evidentemente non è mai stato digerito, neanche da chi oggi si ritrova in Consiglio regionale proprio grazie al grande successo del nostro presidente. Si sa, la gratitudine non esiste. Con questo non voglio dire che il dibattito interno, soprattutto su tematiche estremamente delicate, non debba esserci, anzi è auspicabile. Ma qui siamo oltre il dibattito». «Il presidente - evidenzia - fa bene ad andare avanti e a non curarsi di loro, forte del consenso dei pugliesi. Ma in qualità di capogruppo del Partito democratico non lo accetto». Caracciolo non li cita esplicitamente, ma negli ultimi giorni tra i più critici nei confronti dell'azione di governo sono stati Fabiano Amati, Ruggiero Mennea, Donato Metallo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA