Parlamentarie 5Stelle, domani il voto: candidati big e attivisti, c’è anche Giuliano

Parlamentarie 5Stelle, domani il voto: candidati big e attivisti, c’è anche Giuliano
4 Minuti di Lettura
Lunedì 15 Agosto 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 08:34

Ci sarà anche l’ex sottosegretario all’Istruzione del governo Conte I, il brindisino Salvatore Giuliano tra i candidati alle Parlamentarie per la Puglia che si celebreranno domani dalle 10 alle 22 rigorosamente online. 
Ieri il movimento ha infatti pubblicato l’elenco degli autocandidati che hanno passato la selezione e che domani saranno sottoposti al voto degli iscritti e negli elenchi non mancano le sorprese. 

Uscenti in prima pagina, poi le new entry

Anche in Puglia, nella prima pagina dell’elenco sfilano in ordine alfabetico i parlamentari uscenti, nessuno escluso tra coloro che avevano dato la propria disponibilità a ricandidarsi e che non avevano superato il limite del secondo mandato, che ha eliminato dai giochi Diego e Lorenzis nel Salento e Giuseppe Brescia a Bari. Nel gruppone degli ex, che dopo l’esploit del 2018 questa volta potrebbe essere scremato mancano solo i due uscenti che decisero di rinunciare: Ruggero Quarto e Cristina Galizia. Per tutti gli altri, invece, la parola passa agli iscritti, che in questo appuntamento portanno votare anche tra i 12 nomi di candidati presidenti del M5s.
Per la Camera dunque gli uscenti proposti al voto online sono i baresi Gianmauro Dell’Olio e Angela Masi, i leccesi Iunio Valerio Romano e Leonardo Donno, che è anche il coordinatore regionale del Movimento, la brindisina Valentina Palmisano
Da Altamura arrivano Angela Anna Bruna Piarulli, Vincenzo Garruti e Angela Masi. Mentre Carla Giuliano, Giorgio Lovecchio e Marco Pellegrini sono foggiani, Davide Galantino di Bisceglie, Pasqua L’Abbate di Polignano a Mare e Francesca Anna Ruggiero di Bitonto. Per il Senato gli uscenti sono Gisella Naturale di San Giovanni Rotondo e Mario Turco, senatore tarantino uscente tra i più vicini a Giusepe Conte. 

Le novità tra new entry e attisvisti storici


Ma è tra le new entry che si trovano le novità: alla Camera correrà ad esempio costituzionalista barese ma di stanza a Unisalento Nicola Grasso, alla sua prima vera esperienza politica. 

Tra i volti noti del Movimento in Puglia c’è l’ex collaboratore del gruppo regionale Alberto Claudio De Giglio, 40 anni, che corse anche alle ultime Europee. Ci riprova l’imprenditore balneare Luigi Alessandrelli corse per le ultime amministrative al fianco del sindaco di Gallipoli Stefano Minerva. Dal Salento arrivano anche attivisti storici come Gabriella Mazzeo che è stata candidata alle Regionali più una serie di attivisti molto conosciuti nel territorio, l’ex consigliere Massimo Leggio di Casarano e la leccese Marcella Invidia. 
Al Senato, invece, tra i big del Movimento troviamo l’ex consigliere regionale Antonio Trevisi, esperto nei temi che riguardano il settore energia.
Ma ci sarà anche l’ex magistrato salentino Francesco Mandoi e il sindacalista leccese Manfredi De Pascalis, il medico di Polignano a Mare Michele Grieco. Il giornalista sportivo leccese Cosimo Carulli, con un passato da portavoce del presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone. 
Il candidato più giovane è Guido Patruno, 26 anni di Corato, laureato i economia e commercio alla Bocconi. I più anziani, invece, Francesco Paolo Pansini, medico radiologo di Conversano (73 anni) e l’ex docente del liceo scientifico Banzi di Lecce Raffaele Renna,72 anni, tra gli attivisti della primissima ora. Qui il candidato più anziano è Giovanni Laudizi, tarantino ma docente di Lettere Classiche a Unisalento.

Come si voterà


Alle parlamentarie M5S in programma domani sulla piattaforma Sky Vote “ciascun iscritto potrà esprimere da 1 a 3 preferenze. In ogni caso, all’esito delle votazioni, nell’ambito di ciascuna lista nei collegi plurinominali, i candidati saranno elencati in ordine alternato di genere e, nel complesso delle liste nei collegi plurinominali (per il Senato a livello regionale e per la Camera a livello nazionale), nessuno dei due generi potrà essere rappresentato nella posizione di capolista in misura superiore al 60%”, si legge sul sito del Movimento 5 Stelle. “Nella giornata di domani, 14 agosto 2022, saranno pubblicate le liste di coloro che hanno avanzato la propria autocandidatura, suddivise per circoscrizione elettorale”, viene inoltre spiegato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA