Parchi eolici, la Giunta regionale "boccia" quattro progetti: stop a 33 generatori tra Foggia e Brindisi

Lunedì 29 Novembre 2021

Giudizio negativo di compatibilità ambientale ai progetti di quattro parchi eolici da realizzarsi tra Brindisi e Foggia: la Giunta regionale ha "bocciato" l'installazione di 33 generatori per una potenza complessiva di 210 MegaWatt presentati dalle società Repower Renewable Spa, WDP Muro Srl e RWE Renewables Italia Srl.

Doppia bocciatura per i parchi eolici nel Brindisino

La Giunta regionale di Michele Emiliano ha espresso giudizio negativo di compatibilità ambientale relativo al "Parco eolico della Torre quadrata", composto da 10 aerogeneratori da 6 MW ciascuno e una potenza complessiva di 60 MW, da realizzare nei comuni di San Pietro Vernotico, Brindisi e Cellino San Marco. Il progetto era stato proposto dalla società WDP Muro S.r.l. S.r.l. con sede legale a Roma.
Stessa valutazione negativa per un secondo parco eolico costituito da 6 aerogeneratori di potenza unitaria pari a 6 MW per una potenza complessiva di 48,50 MW, da realizzarsi nei Comuni di Torre Santa Susanna, Mesagne e Latiano, in località "Galesano". Il progetto è stato proposto dalla società Repower Renewable S.p.a.

Stop a due progetti anche anche nel Foggiano

Giudizio negativo di compatibilità ambientale anche per due progetti previsti nel Foggiano. Il parco eolico da realizzare nei comuni di Serracapriola  e Rotello in provincia di Campobasso, costituito da 9 torri e una potenza complessiva pari a 54 MW, proposto dalla società Repower Renewable S.p.a. Ma anche il parco eolico “Serra Palino” composto da 8 generatori da 6 MW ciascuno - potenza max 48 MW - da realizzare nei comuni di Sant’Agata di Puglia e Candela proposto dalla società RWE Renewables Italia S.r.l.

Ultimo aggiornamento: 17:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA