Omaggio ad Aymone, due giornate di studio a Lecce

Venerdì 7 Febbraio 2020
Due giornate di studio, questo pomeriggio e domattina, nell’aula magna della Corte d’appello di Lecce, per il decennale della scomparsa dell’avvocato Vittorio Aymone. A organizzare l’evento, la Fondazione Aymone, l’Ordine degli avvocati e il Centro studi Michele De Pietro.

Oggi, alle 15.30, dopo l’introduzione dell’avvocato Pasquale Corleto e gli interventi di Antonio De Mauro (presidente dell’Ordine) e Luigi Covella (Fondazione Aymone), a ricordare il celebre avvocato saranno Giovanni Salvi, procuratore generale della Corte di Cassazione, e il senatore Giovanni Pellegrino. Alle 19.30, nella Chiesa di Sant’Irene, concerto con arie sacre, "L'uomo incontra Dio" (Coro Opera in Puglia, al pianoforte Michele Renna, dirige Emanuela Aymone).

Domani, invece, sabato 8 febbraio, il convegno si soffermerà sulla cosiddetta legge “Spazzacorrotti”, tra logiche repressive, esigenze di sistema e garanzie individuali. Appuntamento alle 9,30, sempre nell’aula magna della Corte d’appello di Lecce. Introduce e presiede Giulio De Simone, ordinario di Diritto penale presso Unisalento. Interventi a cura di Sergio Seminara, ordinario di Diritto penale a Pavia; David Brunelli, ordinario di Diritto penale a Perugia; Ercole Aprile, consigliere di Corte di Cassazione; Rossano Adorno, associato di Diritto penale a Lecce, e Vittorio Manes, ordinario di Diritto penale a Bologna.

Nell'atrio dell'aula magna, intitolata proprio a Vittorio Aymone, sarà ospitata da oggi, 7 febbraio, e fino al 21 p.v. una mostra fotografica con stampe che, attraverso la figura dell'avvocato scomparso, narreranno gli eventi della città e del Foro di Lecce.

  
  Ultimo aggiornamento: 13:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA