Città dell'olio, firmato il protocollo per la promozione e la valorizzazione del territorio

Città dell'olio, firmato il protocollo per la promozione e la valorizzazione del territorio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 17 Novembre 2021, 16:54

La promozione e la valorizzazione dei territori e della cultura dell’extra vergine di oliva passa dal protocollo firmato da Regione Puglia e "Città dell'Olio" a Noci, in provincia di Bari. Il protocollo servirà a promuovere progettualità specifiche sul tema del turismo dell'olio e del recupero degli oliveti abbandonati.

Il protocollo firmato a Noci: obiettivi

«Città dell'olio» raggruppa circa 400 Comuni, di cui 35 pugliesi. Il protocollo mira a promuovere la cultura dell'olio extra vergine di oliva, pone «le basi affinché tra la Regione Puglia e le Città dell'Olio della Puglia si possa convenire all'attivazione di specifici progetti, anche attraverso il coinvolgimento degli enti territoriali», è spiegato.

Il fine principale è quello di definire un Piano regionale olivicolo che «affronti le tematiche di sviluppo e innovazione per il miglioramento della competitività e nel rispetto della sostenibilità ambientale, sociale ed economica e del paesaggio». Tra le altre finalità la promozione di progetti e strategie di sviluppo per il recupero degli oliveti abbandonati anche in seguito a calamità naturali o incendi; diffondere la conoscenza dell'olio extra vergine di oliva e dei suoi territori di origine a sostegno della filiera olivicola e dei consumatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA