Meno radiazioni e più efficienza, arrivano quattro nuovi mammografi: «Trovano tumori piccoli anche meno di 3 millimetri»

Sabato 15 Febbraio 2020
Lesioni inferiori ai 3 millimetri e radiazioni più basse del 20 per cento: entrano in funzione quattro mammografi 3D al Policlinico di Bari. Attraverso il nuovo sistema diagnostico è possibile ottenere immagini più nitide e diagnosi più rapide per il rilevamento del carcinoma mammario. Si tratta di una rivoluzione tecnologica che, grazie al brevetto isodose, assicura anche maggiore sicurezza alle pazienti. 

A completare l’innovazione c’è – unico in Puglia - il sistema di biopsia stereotassica isodose in 3D guidata che, rispetto ai vecchi apparecchi analogici, riduce i tempi delle procedure interventische da 18 a 10 minuti. Il vantaggio è duplice: dimezzare i tempi di una biopsia non solo stressa meno le pazienti, ma consente di aumentare il numero complessivo di interventi velocizzando le attese. Dal 3 dicembre al 3 febbraio sono state eseguite già 77 biopsie. In tutto il 2019 la Breast Unit di Senologia del Policlinico di Bari ha avuto un afflusso medio di oltre 100 pazienti al giorno e ha effettuato 47mila prestazioni, di cui circa il 70 per cento di ordinaria prevenzione.

Tumore al seno, 50.000 nuovi casi: ecco come prevenirlo, dalla dieta mediterranea agli stili vietati
L'attività fisica? Aiuta a ridurre i rischi di 7 tipi di cancro
 
Oggi la presentazione al Policlinico di Bari delle nuove tecnologie alla presenza del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Al “Sabato Rosa”, dedicato alla prevenzione e alla salute delle donne, hanno partecipato anche le associazioni impegnate nella lotta ai tumori. «Oggi - ha detto Emiliano - non stiamo solo festeggiando l’installazione di un macchinario sanitario che pure è l’evento odierno, ma stiamo festeggiando la creazione di una comunità che attorno al sistema sanitario e alle nuove tecnologie, costruisce buona vita».
 
«Il Policlinico di Bari è dalla parte delle donne e l’acquisto dei nuovi macchinari è una delle dimostrazioni concrete del nostro impegno in questa direzione – dichiara il direttore generale del Policlinico, Giovanni Migliore – attraverso le tecnologie di avanguardia, acquisite grazie all’intervento della Regione Puglia, riusciamo a garantire diagnosi più rapide e più precise che sono l’arma principale nella prevenzione e nella lotta ai tumori. Un’ulteriore risposta al bisogno di salute è l’unità di Chirurgia senologica che abbiamo costituito e che offre un percorso a 360 gradi dedicato alla donna». 
 
Lo sportello della Radiodiagnostica ad indirizzo senologico, situato nel padiglione Balestrazzi al piano -1, è a disposizione delle pazienti dal lunedì a venerdì dalle ore 11.30 alle ore 13.30. Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare i numeri 080.5591202 o 080.5591203 (Breast care unit). E-mail: breastcareunit@policlinico.ba.it.
(com.) Ultimo aggiornamento: 15:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA