Un ciclone in azione sullo Ionio: venti e mareggiate, lambita la Puglia. Domani l'impatto sulla Grecia a 160 km/h

Giovedì 17 Settembre 2020
È in piena azione sullo Ionio un intenso ciclone mediterraneo che sta colpendo parte del sud Italia, soprattutto la Calabria, con piogge e mareggiate. Nel basso crotonese si sfiorano già i 100 mm di pioggia, mentre onde lunghe fino a 2-3 metri raggiungono le coste ioniche. Lo rende noto Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com, precisando che il ciclone si sta intensificando ulteriormente in queste ore e avrà il suo apice domani in Grecia per il landfall (l'approdo), dove sono previste piogge torrenziali e raffiche di vento di oltre 160 km/h.

Medicane, in termine tecnico (dalla fusione tra i termini dei termini inglesi MEDIterranean hurriCANE), è il primo vero ciclone del 2020, con caratteristiche simili a quelle tropicali: dagli attuali 90 chilometri orari, con raffiche oltre i 100, potrebbe arrivare sulle coste greche con venti ancor più violenti e onde di sei metri. Il ciclone ha già lambito Sicilia e Calabria, portando maltempo nel sud Italia e in particolare proprio in Calabria forti piogge e mareggiate.

LEGGI ANCHE Pescoluse, la tromba d'aria improvvisa spazza la baia: cinque feriti. Crolla una torretta di salvataggio - VIDEO

Nel basso crotonese registrati 100 mm di pioggia, mentre onde alte tre metri hanno sferzato il litorale ionico. L'allerta riguarda anche la Puglia meridionale, anche in questo caso versante ionico, lambita dall'azione di Medicane.

Nel weekend tornerà il sole dappertutto, con temperature di nuovo su livelli di agosto. Il passaggio all'autunno è previsto con condizioni decisamente estive. Ultimo aggiornamento: 17:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento