M5s entra nella giunta regionale: Barone assessore al Welfare

Martedì 26 Gennaio 2021

BARI - Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha nominato componente della Giunta Regionale la consigliera regionale Rosa Barone, esponente del Movimento cinque stelle e presidente del gruppo consiliare, con delega al Welfare, Politiche di benessere sociale e pari opportunità, Programmazione sociale ed integrazione socio-sanitarià. «Esiste una buona politica - dichiara il presidente Emiliano - che parla di programmi, di persone, di scelte condivise. Che si ritrova su obiettivi comuni, stabiliti prima del voto e consacrati dalla legittimazione popolare, attraverso percorsi trasparenti, pubblici, rivolti solo ed esclusivamente al bene comune. L'allargamento della nostra Giunta al Movimento 5 Stelle nasce con questo spirito».

«Ringrazio la maggioranza di centro sinistra - sottolinea - per aver accompagnato questo processo con lo sguardo sempre rivolto in avanti e animo costruttivo e inclusivo. E ringrazio il Movimento 5 Stelle, a cominciare dal capo politico Vito Crimi che oggi ha ripercorso i passi istituzionali e i valori comuni che ci hanno condotto sino a qui. Spero che questo percorso possa trovare adesso un'ulteriore spinta anche dalla base del Movimento, perché più uniti saremo, più forte sarà la voce della Puglia in Italia e in Europa». «Il nostro gruppo consiliare» in Puglia «ha adesso la possibilità di incidere maggiormente, entrando sia in maggioranza che nella giunta. Contestualmente, ai nostri consiglieri è stato proposto un incarico da assessore regionale. La scelta sarà sottoposta al voto degli iscritti, che avverrà tra alcuni giorni. Tuttavia, è dall'atto della formazione della giunta pugliese che la giunta è priva di un assessore, e questa situazione non fa il bene dei cittadini pugliesi. Pertanto ho autorizzato i nostri consiglieri ad accettare la proposta, con riserva. Il voto dei nostri iscritti in Puglia potrà poi confermare o meno questa scelta, e la loro decisione sarà insindacabile».

Lo annuncia su Facebook il capo politico del M5S Vito Crimi, in un lungo post in cui motiva il «confronto costruttivo» avviato in Puglia con la presidenza di Michele Emiliano, motivo di una faida interna ai 5 Stelle nei mesi scorsi, con Alessandro Di Battista sul piede di guerra. «Mentre assistiamo a una crisi di Governo assurda, causata da scelte irresponsabili - esordisce Crimi - altrove la politica continua a lavorare e a costruire nell'interesse dei cittadini. Accade in Puglia, dove a seguito delle elezioni regionali i consiglieri eletti del MoVimento 5 Stelle hanno deciso di avviare un confronto costruttivo con il presidente della Regione Emiliano e la sua maggioranza. Un confronto basato su temi e programmi. È stata una decisione ponderata, che ho ritenuto di autorizzare perché frutto della volontà di incidere maggiormente nella vita della comunità pugliese dopo la prima esperienza del MoVimento in Consiglio regionale, ed orientata verso obiettivi comuni e perseguibili per i cittadini di tutta la Puglia». 

Ultimo aggiornamento: 17:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA