Indotto ex Ilva. Patto a tre Emiliano, Morselli, Melucci: "Problema risolto"

Martedì 26 Novembre 2019

Si è svolto nello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto un incontro sulla questione dei pagamenti delle fatture alle imprese dell'indotto che da 9 giorni presidiano le portinerie, a cui hanno preso parte l'Ad Lucia Morselli, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci, il presidente di Confindustria Taranto Antonio Marinaro e una delegazione delle imprese.

Già nella riunione di ieri il capo del Personale Arturo Ferrucci aveva fornito garanzie sul ristoro del 100% delle fatture scadute al 31 ottobre. All'esterno dello stabilimento c'era il presidio delle aziende dell'indotto che sollecitavano il pagamento delle fatture per 60 milioni di euro.

Al termine del confronto, in una conferenza stampa congiunta, l’ad Morselli, il governatore Emiliano e il sindaco Melucci hanno annunciato la risoluzione della crisi. Il governatore ha spiegato che «per la prima volta mi sono sentito a casa». La Morselli ha sottolineato: «Adesso sappiamo che stiamo insieme». Melucci: «Momento di ricucitura».

Ultimo aggiornamento: 27 Novembre, 10:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA