Omicron, la stretta: green pass valido 6 mesi, obbligo di mascherine all'aperto discoteche chiuse sino al 31 gennaio. Le nuove misure

Omicron, la stretta: green pass valido 6 mesi, obbligo di mascherine all'aperto discoteche chiuse sino al 31 gennaio. Le nuove misure
4 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Dicembre 2021, 14:00 - Ultimo aggiornamento: 20:58

Omicron avanza, il governo corre ai ripari con nuove regole: divieto di eventi all'aperto fino al 31 gennaio, durata ridotta a 6 mesi del Green Pass e l'obbligo in tutta Italia delle mascherine all'aperto e dell'uso di Ffp2 ad eventi, spettacoli e sui mezzi di trasporto.  Approvato all'unanimità il decreto per le festività con le nuove misure per frenare l'ondata della variante Omicron. In arrivo, anche domani con il via libera dell'Aifa, il richiamo da 5 a 4 mesi della terza dose. Fino al 31 gennaio prossimo le attività di sale da ballo e discoteche e attività similari resteranno chiuse. E si potrà consumare al banco nei locali al chiuso soltanto con il Super Green pass.  L'obbligo varrà anche in zona bianca.

Ecco l'elenco delle misure previste nel "Dl festività"

«Mascherine obbligatorie anche all'aperto e ffp2 in alcuni ambiti come i trasporti a lunga percorrenza, trasporto locale, cinema e stadi. Divieto di cibi e bevande nei cinema», ha annunciato il ministro della Salute Roberto Speranza al termine del Cdm spiegando che in questa fase hanno una grandissima importanza. La data di partenza della nuova modalità di somministrare della terza, non piu' a 5 ma a 4 mesi, sarà presa dal Commissario Figliuolo in accordo con le regioni. Speranza ha poi ricordato che il nuovo green pass dalla durata ridotta da 9 a 6 mesi partirà dal primo febbraio.

Queste nel dettaglio alcune delle misure affrontate:

- Il Green pass durerà sei mesi dal primo febbraio. Il tempo di durata del Green pass dunque passerà dagli attuali nove ai sei mesi. 

- Viene previsto l'obbligo di mascherine all'aperto anche in zona bianca e viene introdotto l'obbligo di FFP2 in cinema, teatri e per eventi sportivi, nonché sui mezzi di trasporto, anche TPL. 

- Fino al 31.01 si prevede l'estensione dell'obbligo di green pass rafforzato (2G solo per vaccinati e guariti) alla ristorazione al chiuso anche al banco. Inoltre, si vieta il consumo di cibi e bevande, al chiuso, in cinema, teatri e per eventi sportivi. Riduzione tempi per terza dose da 5 a 4 mesi

- Con ordinanza del ministro della salute il periodo minimo per la somministrazione della terza dose sarà ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario. Si attende però sul punto un approfondimento tecnico, che coinvolgerebbe anche l'Aifa. 

- Discoteche chiuse sino al 31 gennaio e stop a feste ed eventi. Il ministro della Salute ha anche annunciato che le discoteche e sale da ballo saranno chiuse fino al 31 gennaio. La decisione è stata presa all'ultimo momento, visto che la misura nella bozza di decreto non era prevista. Così come sono state proibite fino alla stessa data le feste all'aperto.

- Il governo valuta l'introduzione di prezzi calmierati per la mascherine Fpp2, dopo l'introduzione dell'obbligo nei cinema, teatri, eventi sportivi e mezzi di trasporto. A quanto si apprende, la proposta sarebbe stata sostenuta da Fi e Iv, che avrebbe chiesto di calmierare i prezzi in particolare per gli studenti. Obbligo vaccini per la Pa - Il governo valuta l'introduzione dell'obbligo di vaccini per tutta la Pubblica amministrazione. Lo si apprende da diverse fonti dell'esecutivo al termine della cabina di regia sul Covid. La valutazione sarebbe ancora in corso e una decisione sarà presa anche alla luce del confronto con le Regioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA