Discoteche, open day per vaccinare i giovanissimi in pista: la proposta che piace alla Regione. Il 5 giugno test a Gallipoli: si torna a ballare

Lunedì 17 Maggio 2021 di Paola COLACI

Un evento-test in due diverse discoteche - uno al chiuso al Fabric di Milano e l'altra all'aperto alla Praja di Gallipoli - per verificare le condizioni per la riapertura delle discoteche. L'iniziativa lanciata dalla Silb-Fipe, l'associazione italiane imprese ed intrattenimento prende forma. Come anticipato da Quotidiano nei giorni scorsi, la data cerchiata in rosso sul calendario è quella di sabato 5 giugno. E l'obiettivo del Silb-Fipe, delle associazioni di categoria e degli imprenditori del comparto dell'intrattenimento è quello di testate sul campo i protocolli già stilati e utili a garantire la ripartenza in sicurezza del comparto dell'entertainment. Un pacchetto di misure sanitarie che ha già ottenuto l'approvazione dell'assessore alla Salute della Regione Puglia Pier Luigi Lopalco e del professor Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie infettive del Policlinico di Genova. Alla stesura hanno, inoltre, collaborato il professor Antonio Cascio, direttore dell'Unità operativa di Malattie Infettive e del Centro di riferimento regionale Aids del Policlinico di Palermo e dal dottor Enrico Alagna, specialista in Igiene e medicina preventiva dell'Asp di Palermo. Regole e misure di sicurezza che resteranno in vigore per tutta la stagione estiva e che prevedono tamponi rapidi prima dell'ingresso in discoteca o per assistere ai concerti, biglietti acquistabili online, misurazione della temperatura corporea, mascherine e unità mobili sanitarie fuori dai locali per garantire la somministrazione di test rapidi.


In vista della ripartenza di discoteche e club, intanto, le regole per gli eventi-test sono già state predisposte: si avrà accesso solo col green pass e all'uscita i clienti del locale dovranno sottoporsi ad un nuovo tampone. «Abbiamo l'autorizzazione della Regione Puglia - spiega Maurizio Pasca, presidente Silb - Al governo e al Commmissario Francesco Paolo Figliuolo offriamo la nostra disponibilità ad organizzare open day per i vaccini anche nelle discoteche in vista di eventi estivi, affinché nella campagna di vaccini possano essere raggiunti sempre più giovani». Per parte sua, l'assessore Lopalco rimarca: «Siamo ben contenti di poter supportare questo tipo di iniziativa nella nostra regione, abbiamo dato la nostra disponibilità, ma è necessaria ancora un'autorizzazione a livello nazionale. Stiamo aspettando. Questa iniziativa si svolge sotto l'egida della Società italiana di malattie infettive. Noi diamo tutto il supporto che può servire. Valuteremo l'efficacia delle misure di prevenzione. Le persone che parteciperanno all'evento dovranno ripetere il tampone dopo 5 giorni. Ma servirà anche il green pass».

Ultimo aggiornamento: 17:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA