Elezioni e ricalcoli: alla Camera Soumahoro lascia il seggio a Piccolotti e De Palma la spunta su Lanotte

Elezioni e ricalcoli: alla Camera Soumahoro lascia il seggio a Piccolotti e De Palma la spunta su Lanotte
3 Minuti di Lettura
Venerdì 7 Ottobre 2022, 10:31 - Ultimo aggiornamento: 14:10

La corte d'appello di Bari ha terminato ieri sera il ricalcolo dei risultati delle elezioni dello scorso 25 settembre, confermando i risultati già emersi al Senato, mentre per la Camera ci sono due novità: per il centrodestra, l'eletto è Vito De Palma e non Marcello Lanotte, come invece era emerso dai calcoli fatti all'indomani del voto. De Palma, che è consigliere regionale, lascia il suo seggio in Consiglio a Massimiliano Di Cuia, capogruppo di Fi a Taranto.

Il sindacalista ivoriano Aboubakar Soumahoro, invece, lascia il seggio pugliese in favore di Betta Piccolotti, la moglie di Nicola Fratoianni.

Il "caso" De Palma

Sono circa cento i voti in più ottenuti da De Palma, capolista al plurinominale di Taranto, rispetto a Lanotte, candidato nel proporzionale di foggia-Bat. L'errore, dovuto a uno scambio di voti, è emerso solo dopo il riconteggio. Operazione quantomai complicata, dato che per ottenerla, l'avvocato di De Palma, gianluigi Pellegrino, ha dovuto chiedere e ottenere il dissequestro degli scaffali crollati alcuni giorni fa nell'aula magna della Corte d'appello di Bari.

Soumahoro

Soumahoro, risultato eletto in Lombardia, lascia il suo seggio pugliese a bonelli, che però risulta già eletto al maggioritario: per questo, il seggio toccherà a Piccolotti. 

A questo punto tocca alla Cassazione, sciolti a livello nazionale tutti i dubbi sui subentri, ufficializzare gli eletti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA