Monta la protesta nelle città della Puglia: commercianti e partite Iva in piazza contro le misure anti-Covid del Governo. Tutti gli appuntamenti

Mercoledì 28 Ottobre 2020
Controlli della polizia nel centro di Taranto

Quattro giorni di proteste in piazza anche a Lecce a partire da oggi pomeriggio alle 18 quando, in piazza  Mazzini, si ritroveranno commercianti, lavoratori e partite Iva. Obiettivo manifestare contro il nuovo Dpcm che ha bloccato interi settori del commercio che rischiano il collasso. 
Domani alle 18 la stessa manifestazione si sposterà in piazza Sant'Oronzo. Venerdì alle 10 nuova protesta in piazza Sant'Oronzo e sabato 31 alle 18 appuntamento in Piazza Partigiani.

A Brindisi la protesta è fissata per domani, giovedì 29 ottobre, in piazza della Vittoria dalle 20 alle 23. «La riunione - riferiscono gli organizzatori - si svolgerà nel perfetto rispetto delle regole cosiddette “anticovid”, quali: il distanziamento di un metro minimo tra i partecipanti e l’indossare le mascherine. Cogliamo l’occasione - proseguono - per prendere netta distanza da chiunque intenda concretizzare il suo dissenso con atti violenti. Prendiamo altresì distanza da chiunque intenda strumentalizzare tale evento a fini propagandistici verso partiti o sigle sindacali o assimilabili o loro rappresentanti. Pertanto non saranno gradite bandiere o simboli o altro riconducibile a questi. Questa riunione è indetta perché gli unici e soli protagonisti siano i cittadini».

Domani sera manifestazione anche a Taranto, in piazza Immacolata, organizzata da un gruppo di commercianti, imprenditori, artigiani, partite Iva e gestori di palestre e attività sportive contro le restrizioni previste dall'ultimo
Dpcm sull'emergenza Coronavirus. L'inizio è fissato alle 21. "Facciamo - sottolineato i promotori dell'iniziativa - le cose in regola e rispettiamo la legge. Siamo tutti onesti lavoratori. La manifestazione è stata autorizzata dalla Questura".

© RIPRODUZIONE RISERVATA