Vaccini: verifiche della Asl sui fragili non ancora vaccinati

Domenica 16 Maggio 2021

Completare la vaccinazione di tutti i cittadini più fragili. Questa l'indicazione dell'assessore della Regione Puglia alla Sanità Pierluigi Lopalco e del direttore del Dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro che chiamano in supporto le Asl: «Dovranno operare una ricerca attiva di ciascun cittadino che per età o fragilità risulta estremamente vulnerabile, per effettuare subito la somministrazione».

La comunicazione alle Asl

I responsabili regionali hanno trasmesso una disposizione di aggiornamento delle indicazioni operative della campagna vaccinale, recependo le comunicazioni del Commissario straordinario nazionale Francesco Paolo Figliuolo. «L’obiettivo prioritario - dichiarano Lopalco e Montanaro - è  completare la vaccinazione di tutti i cittadini più fragili che non hanno ancora ricevuto la prima dose». E le ragioni possono essere differenti: «Per questo vogliamo verificare i casi uno per uno, perché se sono ancora in attesa e desiderano vaccinarsi le Asl, grazie a questa ricognizione, possono intervenire tempestivamente anche con sedute vaccinali dedicate, completando così la capillare attività portata avanti dai medici di medicina generale e dai centri specialistici di cura».

LEGGI ANCHE: Puglia, giù casi e ricoveri: cala il tasso di positività: 5,85%. Dopo mesi i decessi tornano sotto quota dieci

Aggiornamento vaccini

La Puglia è prima nella graduatoria nazionale per dosi di vaccino somministrate rispetto a quelle ricevute: con il 93,6% dei sieri utilizzati precede Veneto (93,5%) e Liguria (93,2%). Sono 1.857.846 le dosi inoculate sulle 1.985.625 ricevute, dato aggiornato alle 17.13 di oggi. La percentuale dei pugliesi che hanno ricevuto almeno una dose è del 32.66%, mentre il 14.33% ha ricevuto anche la seconda dose.

Intanto da domani (lunedì 17 maggio) parte la campagna di vaccinazione per le persone con comorbilità di età inferiore ai 60 anni e senza connotazione di gravità. E sempre da domani saranno aperte le prenotazioni per la fascia over40, gradualmente, partendo dai 49enni.

Asl Bari

Poco meno di 10mila somministrazioni eseguite nella giornata del 15 maggio nei centri vaccinali della ASL Bari. Precisamente 7.576 prime dosi e 2.314 seconde, tra cui 3.814 (2.722 prime, 1.092 seconde) somministrate dai medici di Medicina generale in particolare a pazienti vulnerabili per patologia (2.488), fragili (702), caregiver e conviventi (455). La campagna vaccinale sta progressivamente raggiungendo fasce sempre più ampie di popolazione. Sinora sono state somministrate complessivamente 611.613 dosi di vaccino, di cui 125.174 a soggetti vulnerabili per patologia, con la copertura assicurata - almeno con la prima dose - al 34 per cento dei residenti nel territorio provinciale di Bari. Percentuali ragguardevoli per le categorie prioritarie: hanno già ricevuto una dose di vaccino l’89 per cento degli ultraottantenni (il 76% anche la seconda), l’87 per cento degli over 70, il 73 per cento degli over 60 e il 29 per cento dei cittadini tra i 50 e 59 anni.

Asl Brindisi

 

Nella Asl di Brindisi ieri sono state somministrate 3.430 dosi. Oggi in calendario circa 3.000 vaccinazioni per soggetti fragili e persone appartenenti a varie fasce d'età, in particolare quella tra 60 e 69 anni e under 60. In programma domani, lunedì 17 maggio, l'arrivo di 2.400 dosi di Moderna. Mercoledì, invece, è prevista la consegna di 14.040 dosi di vaccino Pfizer.

Asl Bat

Nella Asl Bt ieri sono state somministrare più di 4mila dosi di vaccino, di cui 1600 a cura dei medici di medicina generale che stanno completando la vaccinazione dei pazienti fragili. Resta attivo il fronte degli hub e dei centri periferici di somministrazione tra cui il centro dell'ospedale Dimiccoli di Barletta.

Asl Foggia

Superata in provincia di Foggia la soglia delle 290.000 somministrazioni. Sono infatti, precisamente, 290.896 le dosi somministrate dall'avvio della campagna vaccinale anti COVID. Continuano a pieno ritmo le attività negli hub, nei centri vaccinali e ad opera dei medici di medicina generale per la vaccinazione sia degli ultracinquantenni che delle persone estremamente vulnerabili. Nel dettaglio: le persone ultraottantenni che hanno ricevuto la prima somministrazione sono 36.738; di queste, 31.768 hanno ricevuto anche la seconda dose. Inoltre: hanno ricevuto la prima dose di vaccino 45.924 persone di età compresa tra 79 e 70 anni e di queste 21.434 anche la seconda. Hanno ricevuto la prima dose 52.081 persone di età compresa tra 69 e 60 anni e, di queste, 23.938 hanno ricevuto anche la seconda dose. Hanno ricevuto la prima dose anche 38.831 persone di età compresa tra 59 e 50 anni e, di queste, 26.386 hanno fatto la seconda somministrazione.tutyo ciò anche con il contributo dei medici di medicina generale che hanno somministrato, ad oggi, 76.869 dosi di vaccino di cui 12.886 a domicilio. La giornata di ieri si è conclusa con un altro risultato positivo: somministrate, in tutto, 6.357 dosi.

Asl Lecce

Continua a pieno ritmo la campagna di vaccinazione antiCovid nella ASL Lecce, negli hub, nei centri sanitari e da parte dei medici di medicina generale: circa 8500 le vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri. Proseguono le vaccinazioni dei pazienti fragili, nei centri di cura e da parte dei Medici di medicina generale, e quelle in ambiente protetto: nel Dea Fazzi per i Distretti di Lecce e di Campi salentina, nell'Ospedale di Copertino per i Distretti di Nardò e di Galatina, nell'Ospedale di Scorrano per i Distretti di Maglie e Martano, nell'Ospedale di Gallipoli per i Distretti di Gagliano e di Gallipoli e nell'Ospedale di Casarano per i Distretti di Casarano e Poggiardo. Di grande supporto alla vaccinazione i centri comunali, in ordine di tempo quelli allestiti a Melpignano, Collepasso e Taviano. Ragguardevoli i numeri delle prenotazioni: 7879 quelle effettuate ieri di cui 3027 da portale, 2129 quelle registrate alle 12.55 di oggi di cui 1418 da portale.

Asl Taranto

Continua senza sosta la campagna vaccinale in ASL Taranto. In particolare, per il secondo fine settimana, presso l’hub vaccinale allestito al centro commerciale Porte dello Jonio di Taranto è in corso la somministrazione delle seconde dosi al personale scolastico delle scuole di tutta la provincia. Nella sola giornata di ieri, 15 maggio, sono state eseguite 2.080 vaccinazioni in modalità drive through. Oggi, fino alle 16.30, sono stati già vaccinati 2.400 tra docenti e operatori scolastici, e si stima di raggiungere il numero di 3.000 entro le 20.30, orario di chiusura, superando così le 5.000 somministrazioni in questo fine settimana.L’attività di vaccinazione a personale docente e amministrativo degli istituti scolastici sarà completata nel prossimo fine settimana.

 

 

Ultimo aggiornamento: 17 Maggio, 08:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA