Covid, casi raddoppiati in Puglia in una settimana. Gimbe: «Incremento del 94,9%»

I casi attualmente positivi per 100.000 abitanti sono schizzati a 351. La provincia con il maggior numero di contagi è quella di Brindisi

Giovedì 30 Dicembre 2021

E' la variante Omicron che preoccupa: la velocità nella trasmissione, seppur con sintomi più blandi, a far salire il numero dei contagi. Nell'ultima settimana monitorata dalla fondazione Gimbe, quella dal 22 al 28 dicembre, in Puglia c'è stato un incremento notevole di contagi Covid-19, pari al 94,9% rispetto a sette giorni prima, oltre l'incremento nazionale (+80,7%). 

Sotto controllo gli ospedali

I casi attualmente positivi per 100.000 abitanti sono schizzati a 351, ma resta sotto soglia di saturazione l'occupazione dei posti letto in area medica, pari al 7%, e in terapia intensiva, 5%. La provincia con il maggior numero di contagi ogni 100mila abitanti è quella di Brindisi, 281, segue Lecce con 221, poi Bari con 214, Foggia 181, Bat 156 e Taranto con 115.

In Puglia il tasso di copertura vaccinale anti Covid-19 tra gli over 12 con terza dose è del 62%, oltre tre punti percentuali in più rispetto alla media nazionale che si ferma al 58,9%. Lo rileva il monitoraggio della fondazione Gimbe. Il calcolo è effettuato sulla popolazione che ha completato il primo ciclo vaccinale da almeno cinque mesi e, quindi, può accedere alla terza dose. La popolazione pugliese che, invece, ha completato il ciclo vaccinale primario è pari al 80,6%, contro una media nazionale del 78,1%, a cui si somma un ulteriore 3,2% che ha ricevuto per ora solo la prima dose.

Ultimo aggiornamento: 12:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA