Covid: in Puglia cala il numero dei decessi (30), ma resta alto quello dei nuovi casi (1.511). Anche Lecce, Brindisi e Taranto oltre quota 100

Mercoledì 25 Novembre 2020

Stabile la curva dei contagi, così come il numero dei tamponi. Si riduce di molto il numero dei decessi, che resta comunque a un livello alto e preoccupante. Sono i dati salienti del bollettino di oggi, del 25 novembre, sull'andamento della pandemia in Puglia così come comunicati dal Dipartimento Promozione della Salute della Regione. Nel dettaglio, sono stati registrati 9.988 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus (ieri 9.770) e sono stati registrati 1.511 casi positivi (ieri 1.567): 553 in provincia di Bari, 156 in provincia di Brindisi, 195 nella provincia BAT, 308 in provincia di Foggia, 104 in provincia di Lecce, 184 in provincia di Taranto, 8 residenti fuori regione, 3 casi di residenza non nota. Sono stati registrati 30 decessi (ieri 52): 7 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 2 in provincia Bat, 8 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Lecce, 7 in provincia di Taranto (qui il bollettino completo).

Dal punto di vista dell'andamento della curva, continua a scendere il rapporto positivi/tamponi (quanti nuovi casi ogni 100 test): l'altro ieri aveva raggiunto il picco mai toccato prima, 25,3%; ieri 16,04%, oggi 15,13%. Sotto il profilo dell'emergenza ospedaliera, sostanzialmente invariato il numero di pazienti ricoverati: 1.690 in tutta la Puglia due giorni fa, 1.690 ieri, 1.693 oggi. Quanto alla ripartizione per settori, scende allo 0,6% la quota di malati in terapia intensiva e sale al 95% quella dei positivi trattati a domicilio.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 742.930 test: 12.192 sono i pazienti guariti; 34.071 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 47.565, così suddivisi:

  • 18.386 nella Provincia di Bari;
  • 5.414 nella Provincia di Bat;
  • 3.379 nella Provincia di Brindisi;
  • 11.051 nella Provincia di Foggia;
  • 3.617 nella Provincia di Lecce;
  • 5.385 nella Provincia di Taranto;
  • 324 attribuiti a residenti fuori regione,
  • 9 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Ultimo aggiornamento: 15:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA