"Quotidiano": 70mila euro al "Fazzi”. Un milione agli ospedali dai lettori del Gruppo Caltagirone. I messaggi dei testimonial

Martedì 17 Marzo 2020
A Bano Carrisi

Primo assegno consegnato alla Asl grazie alla raccolta fondi di Nuovo Quotidiano di Puglia – Gruppo Caltagirone che raccolto 70mila euro a sostegno del “Vito Fazzi” di Lecce. L’assegno è stato consegnato al direttore della Asl Lecce Rodolfo Rollo che ha ringraziato il Gruppo Caltagirone: “A mio nome ma soprattutto a nome di tutti gli operatori sanitari ribadisco il grazie anche per il puntuale lavoro di informazione che il vostro gruppo sta portando avanti nell’interesse dei cittadini, dei pazienti e degli operatori sanitari”.  i soldi saranno utilizzati per l’acquisto di un sistema per ecografia cardiovascolare per sala angiografica dotato di sonda transesofagea che si possa interfacciare con il sistema angiografico presente.

Un primo risultato che si unisce allo sforzo di tutti i giornali del gruppo “Il Messaggero”, “Il Mattino”, Il Gazzettino” e “Corriere Adriatico”, che è riuscito a recuperare, grazie alle donazioni, 1 milione di europermettendo l’acquisto di sistemi di ventilazione polmonare, ecografi e posti letto di terapia intensiva presso: Policlinico Gemelli e Istituto Spallanzani di Roma, Azienda Ospedaliera Università di Padova, Ospedale Cotugno Azienda Ospedaliera dei Colli di Napoli, Presidio Ospedaliero Vito Fazzi di Lecce, AOU Ospedali Riuniti di Ancona e il Fazzi di Lecce, appunto.
La  campagna di raccolta fondi andrà avanti e ognuno può partecipare con un contributo sul conto corrente intestato a: Nuovo Quotidiano di Puglia per emergenza Coronavirus, IBAN: IT 69 P 03087 03200 CC0100061041 (Swift Code FNATITRRXXX) presso Banca Finnat.

A sostegno dell'iniziativa l'appello, in video, di Al Bano: “Siamo nel pieno della terza guerra mondiale, stavolta contro un nemico invisibile ma micidiale. Vi invito da pugliese a sostenere, tramite Quotidiano, il peso di questa battaglia perché c'è urgenza di tutto: macchinari, mascherine e molto altro". 
 


Un appello che si unisce a quello di  Giuliano Sangiorgi, frontman dei Negramaro, ia quello del regista  Edoardo Winspeare "Petra su petra ozza parite" ha detto. Con loro anche il mister giallorosso Fabio Liveranila pianista Beatrice Rana Mario Perrottaattore e regista teatrale.

Tra le tante donazioni fin qui arrivate sul conto dedicato del Nuovo Quotidiano di Puglia c’è anche quella di una società del Gruppo imprenditoriale che fa capo a René de Picciotto. Il socio del Lecce calcio, che nel Salento ha messo radici investendo molto soprattutto nel settore turistico, ha deciso di impegnarsi anche a favore dell’Ospedale Vito Fazzi aderendo, con una donazione, alla sottoscrizione aperta da Quotidiano.
Un gesto nobile, e particolarmente generoso, che de Picciotto ha cercato di fare in grande silenzio, com’è nel suo stile di uomo schivo e riservato, interessato più alla sostanza che all’apparenza. Ma la sua donazione non poteva passare inosservata. Ma de Picciotto ha preso a cuore non solo il Vito Fazzi ma anche gli altri ospedali pugliesi con una donazione effettuata a favore del “Sistema sanitario pugliese”. Accanto a questo, da quanto risulta, da parte sua anche l’aiuto, attraverso donazioni ad enti caritatevoli ed istituzioni, a tante famiglie salentine costrette a fare i salti mortali per riuscire ad andare avanti in un momento di grande difficoltà.

Molte la adesioni. Ventimila euro dalla "Valentino Caffè": “Abbiamo fatto quello che è stato possibile”, assicura Chiara Montefrancesco, direttore generale. Alla raccolta fondi promossa da Quotidiano ha partecipato anche lo stesso Al Bano, insieme con l'imprenditore Massimo Ferrarese, attraverso la loro fondazione onlus "Puglia per la vita", impegnata su questo e altri fronti. 

Da una lettrice-benefattrice che ha chiesto di mantenere l’anonimato arriva la donazione di cinquemila euro accogliendo l’invito di Tria Corda onlus, l’associazione presieduta da Antonio Aguglia, che per prima ha creduto nella bontà dell’iniziativa del Gruppo Caltagirone contribuendo con un sostanzioso contributo di 10mila euro. Sempre su invito dell'associazione, anche il contributo dell'imprenditore vinicolo Piernicola Leone De Castris. E altri diecimila euro sono arrivati dallo Studio legale Quinto di Lecce, con un contributo versato dall’avvocato Pietro e i figli Antonio e Luigi. Un contributo di mille euro arriva invece dal Rotary Galatina Maglie e Terre d’Otranto.

Da Nardò arriva il corale impegno di undici tabaccai - due di questi anche rivendite di giornali – che hanno versato 550 euro in tutto: Salvatore Gualtieri (Riv.14), Stefano Durante (Riv.21), Gabriele Bianco (Riv.30), Piero Papadia (Riv.1), Annamaria Picciolo (Riv.50), Maria Cristina Picciolo (Riv.3), Claudio Tarantino (Riv.9), Andrea De Razza (Riv.10), Gerardo Cisternino (Riv.12), Martina Tondo (Riv.43), Luigino Romano (Riv.24). “È il momento di fare squadra – spiega uno di loro, Romano, a nome di tutti – e noi ci siamo, tutti insieme”. La gara della solidarietà si alimenta di ora in ora. Nuove adesioni dalle donne di Fidapa: la sezione di Monteroni (250 euro) si aggiunge a quella di Gallipoli (500), a Fidapa Terra d’Otranto (400) e a Fidapa Bpw Italy sezione Lecce (500). Anche il Sindacato pensionati Italiani della Cgil ha fatto la sua parte – 500 euro – così come i fedeli della Parrocchia della Trasfigurazione del Signore, Scorrano, che si sono mobilitati per il “Vito Fazzi” donando altri 500 euro.

Dalla politica, il senatore ex M5S oggi gruppo misto Maurizio Buccarella ha donato 3mila euro, parte della sua indennità parlamentare. Hanno aderito all’iniziativa di Quotidiano l’azienda vitivinicola “Claudio Quarta Vignaiolo” (mille euro), “Celestass - Associazione per il paesaggio e i centri storici del Salento” (altri mille euro), “Gagliano solidale” (450 euro), mentre l’associazione “Luminescence Aps” ha contribuito all’iniziativa con 3mila euro. In campo, anche “LecceSì”, col presidente Nicola Flascassovitti, impegnata a distribuire tra iscritti e amici i riferimenti dell’iniziativa di Quotidiano, invitando tutti a dare il proprio contributo in questo sforzo collettivo a beneficio dell’intero territorio. Alcuni contributi, infine, fanno riferimento, nella causale, all'invito lanciato dall'associazione "Li Ucci", che in occasione delle serenate pasquali ha invitato tutti a contribuire alla campagna lanciata da Nuovo Quotidiano di Puglia.

 


 

Ultimo aggiornamento: 19 Aprile, 18:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche