Cardiologo cinese che studiò a Lecce dona all'ospedale tremila mascherine

Mercoledì 1 Aprile 2020
Sono giunte a destinazione a Lecce, dopo un lungo e travagliato viaggio, le tremila mascherine donate dal proferssor Wei Xiang, Direttore della Cardiochirurgia del Tongji Hospital, University of Huazhong, Provincia dell'Hubei, Cina. Il professore Wei Xiang nel 2002 aveva effettuato uno stage di 12 mesi presso la Cardiochirurgia dell'Ospedale Vito Fazzi di Lecce, diretta all'epoca dal professore Massimo Villani e dove ancora lavora il dottor Domenico Rocco. Le mascherine sono state donate al professor Villani ed al dottor Rocco in segno di riconoscenza per l'insegnamento delle tecniche cardiochirurgiche che il cardiochirurgo cinese ha successivamente applicato e sviluppato con successo a Wuhan, a tal punto da diventare Direttore di uno dei più grossi centri di Cardiochirurgia di tutta la Cina.

La mano tesa dalla Cina: ecco 200mila mascherine. «Ma ora via alla produzione»

La città di Wuhan colpita, prima nel mondo, dalla pandemia di coronavirus sta uscendo da questa grave epidemia ed il professor Wei Xiang adesso ha voluto tendere la mano, in segno di gratitudine, al suo maestro. Il trasporto delle mascherine da Wuhan, via Shangai e Roma, è stato molto travagliato e si è concluso grazie alla perseveranza del dottor Rocco ed alla collaborazione di Antonio Zecca, presidente della Croce Rossa di Lecce, che si è fatto carico anche del ritiro delle mascherine a Roma e del trasporto a Lecce.

Le mascherine, tecnicamente denominate respiratori, sono di elevata qualità per l'elevato filtraggio e sono classificate tipo N95 (secondo lo standard degli Stati Uniti) che è equivalente alle FFP2 (secondo lo standard Europeo). Duemila mascherine sono state donate all'Ospedale Vito Fazzi e mille all'Ordine dei Medici di Lecce per tamponare le necessità dei sanitari che, in prima linea, stanno rischiando la loro vita per curare i malati affetti da coronavirus. A questa buona notizia si aggiunge quella che il professor Wei Xiang di Wuhan si è dichiarato disponibile a donare a Lecce altre tremila mascherine.

Sempre per le buone notizie ieri la Regione Puglia è riuscita ad acquistare 35mila mascherine Ffp3 autonomamente. «Un piccolo segnale - ha commentato il governatore Michele Emiliano - ma importantissimo: è stata effettuata questa mattina (ieri, ndc) la prima consegna di mascherine Ffp3 grazie a una autonoma iniziativa della Regione Puglia».
Non solo mascherine. In questo periodo di emergenza il club Ducati Riders Club Lecce-Brindisi ha provveduto a donare 100 tute protettive direttamente al Pronto Soccorso dell'Ospedale Vito Fazzi nella veste del Dottor Roberto Manco.

«Siamo stati felici di aver fatto questo piccolo gesto che sappiamo essere solo una piccola goccia in questo mare di difficoltà - dicono dal club -. Abbiamo letto negli occhi di chi ci ha accolto il senso di un grazie che volevamo condividere. Sentiamo la responsabilità e la necessità di voler contribuire con il nostro impegno, noi lo abbiamo fatto con quello che potevamo». Con questa donazione il club Ducati Riders Club Lecce-Brindisi ha voluto ringraziare «di cuore tutti gli operatori, medici, infermieri e Oss». © RIPRODUZIONE RISERVATA