Dall'1 luglio, nuovi voli da Brindisi a Milano? Alitalia vende i biglietti, ma lo scalo lombardo è chiuso: nuova beffa

Lunedì 29 Giugno 2020 di Paola COLACI

Dal 1° agosto non più solo un volo per Linate, ma tre collegamenti diretti previsti giornalmente tra Brindisi e lo scalo milanese. E biglietti già in vendita sul sito ufficiale di Alitalia. Peccato, però, che ad oggi il city airport milanese resti ancora chiuso. E non si sa quando riaprirà. Il rischio che i voli acquistati vengano cancellati, dunque, è più che concreto.

E in rete e sui social monta la rabbia dei clienti che gridano all'ennesima beffa da parte di Alitalia. E sollecitano l'intervento immediato del governatore di Puglia: «Michele Emiliano intervenga presso il presidente Conte per i voli Milano-Brindisi. Alitalia vende collegamenti da Linate che poi cancella. E da Malpensa i costi sono altissimi. La Puglia non è mai stata così lontana». Distante, sì. Ma anche da Roma. Perché a soli due giorni dal decollo previsto per il 1° luglio, sul sito ufficiale della compagnia non c'è ancora traccia del raddoppio giornaliero della tratta Brindisi Roma Fiumicino annunciata nei giorni scorsi. Eppure mai messa in vendita sul sito del vettore tricolore. Né confermata da Aeroporto di Puglia. Ma tant'è.

Passeggeri, Alitalia “va piano”: in dieci anni Ryanair fa volare oltre il quadruplo dei viaggiatori
Alitalia, il Brindisi-Malpensa non è più un volo diretto: un'altra beffa al Grande Salento

A ratificare possibili ritardi nella riapertura dell'aeroporto di Milano Linate nei giorni scorsi è stata la Sea. La società di gestione degli scali milanesi - in audizione in Regione Lombardia - per voce del manager Alessandro Fidato ha fatto sapere: «Purtroppo oggi a Linate i volumi di passeggeri sono talmente ridotti che ci chiediamo se abbia senso riaprire un terminal per tenerlo vuoto». Dichiarazioni che non lasciano ben sperare in una celere ripartenza del city airport lombardo. E a ciò si aggiunga il silenzio del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell'Enac (Autorità per l'aviazione civile) che al momento non hanno ancora firmato, e neppure previsto a quanto sembra, alcun decreto di riapertura dello scalo.

Eppure da alcuni giorni sul sito ufficiale di Alitalia i clienti possono acquistare i ticket di viaggio per tre voli diretti andata e ritorno Brindisi-Milano Linate. E il nuovo collegamento tra il Salento e il city airport milanese è già inserito anche nell'elenco ufficiale delle rotte di Aeroporti di Puglia. Tre le opzioni giornaliere disponibili per i passeggeri in partenza dalla pista del Papola Casale: il primo volo delle 6.20, un secondo collegamento previsto alle 12.15 e l'ultimo volo delle 16. E altri tre operativi giornalieri previsti sulla tratta inversa, da Linate a Brindisi: il volo delle 10.25, il collegamento delle 12.50 e l'ultima tratta della giornata in partenza dallo scalo milanese alle 22. Ma senza il via libera alla riapertura di Linate da parte del Mit e dell'Enac, il rischio che sulla pista di Brindisi gli aerei restino a terra anche dopo il 1° agosto è più che concreto. E i passeggeri che hanno acquistato il ticket per una delle rotte vendute da Alitalia ne sono consapevoli. Ma in queste settimane reperire informazioni utili su cambi volo, rimborsi o voucher attraverso il call center e il servizio informazioni sembra quasi impossibile. Ecco perché gli utenti, arrabbiati e disorientati, ora si sfogano sui social. E sul profilo Twitter della compagnia di bandiera da giorni ormai si moltiplicano i commenti al vetriolo di passeggeri che, dopo aver acquistato i biglietti, adesso rischiano di restare a terra.

Ma a restare fermi in pista a Brindisi saranno anche gli aerei previsti per il raddoppio giornaliero della tratta Brindisi Roma Fiumicino. Un collegamento annunciato il 21 giugno scorso dall'assessore regionale al Turismo Loredana Capone su indicazioni ricevute da Alitalia, ma mai confermato dalla compagnia di bandiera. E neppure Aeroporti di Puglia in questi giorni ha ricevuto alcuna indicazione ufficiale sull'implementazione della frequenza. Anche sul sito, infine, i ticket di viaggio sono mai stati messi in vendita sul sito Alitalia. Nulla di fatto, dunque. Almeno per le prime settimane di luglio. La svolta, tuttavia, potrebbe arrivare dal 1° agosto. Stando alle informazioni reperibili sul canale ufficiale di Alitalia, infatti, dal prossimo mese i collegamenti tra il Salento e la Capitale dovrebbero essere implementati attraverso altri quattro voli aggiuntivi, diretti e giornalieri andata e ritorno proprio sulla rotta Brindisi-Roma Fiumicino: tre operativi la mattina e un altro volo nel primo pomeriggio, oltre a quello previsto dal 1° luglio e in partenza alle 19.20. Ma per la conferma si dovrà, comunque, attendere la comunicazione ufficiale da parte della vettore e di Aeroporti di Puglia. Si vedrà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA