Bollettino Covid: 753 nuovi casi e 3 morti in Puglia. Contagi in calo nell'ultima settimana

Bollettino Covid: 753 nuovi casi e 3 morti in Puglia. Contagi in calo nell'ultima settimana
2 Minuti di Lettura
Giovedì 15 Settembre 2022, 14:32 - Ultimo aggiornamento: 14:34

Oggi in Puglia si registrano 753 nuovi casi di positività al Covid su 4.890 test eseguiti nelle ultime 24 ore per una incidenza del 15,3%. Sono stati tre i decessi. I nuovi casi sono così distribuiti: in provincia di Bari 254, nella Bat 37, in provincia di Brindisi 94, nel Foggiano 84, nel Leccese 179, in provincia di Taranto 92. Sono residenti fuori regione altre otto persone risultate positive in Puglia. Delle 10.495 persone attualmente positive 126 sono ricoverate in area non critica (ieri 128) e 8 in terapia intensiva (come ieri).

Contagi in calo

Secondo il monitoraggio della fondazione Gimbe, nella settimana dal 7 al 13 settembre rispetto a sette giorni prima i casi sono diminuiti del 19% e parallelamente sono calati anche i casi attualmente positivi ogni 100mila abitanti, ora pari a 274. L'occupazione dei posti letto in area Medica da parte dei pazienti positivi al virus è pari al 5,4%, sotto la media nazionale, mentre nelle Terapie intensive il tasso di occupazione è del 2,2%, leggermente sopra la media del resto d'Italia.

Vaccini, bassa copertura della quarta dose 

L'arrivo del vaccino anti Covid bivalente non ha, al momento, dato un'accelerazione alla campagna vaccinale in Puglia rispetto alla somministrazione della quarta dose. Infatti, stando al rapporto settimanale della fondazione Gimbe, la copertura in Puglia resta ancora sotto la media nazionale e cresce di poco la copertura vaccinale, per la precisione dello 0,2%, passando in sette giorni dal 12,4% al 12,6%, mentre la media nazionale è pari al 18% (+0,3% rispetto a una settimana fa). Invece, la percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è del 7,2% contro una media italiana del 9,8%. La percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto la terza dose di vaccino è pari al 10,2%, media italiana del 11,1%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA