Covid, record di guariti registrati in un giorno: 1.566. Salgono i nuovi casi, diminuiscono gli attualmente positivi; 26 i decessi: il bollettino tra luci e ombre

Giovedì 21 Gennaio 2021

Sale il numero dei nuovi casi, scende quello degli attualmente positivi. Sono i dati in chiaroscuro del bollettino odierno relativo alla situazione Covid-19 nel territorio della Puglia, così come diramati dal Dipartimento di Promozione della salute. Su tutti, un dato in particolare: il numero di pazienti negativizzati in un giorno. Sono 1.566, infatti, i guariti registrati oggi. Nel dettaglio, a fronte di 11.524 test per l'infezione (ieri 11.485), sono stati registrati 1.275 casi positivi (ieri 1.159): 478 in provincia di Bari, 63 in provincia di Brindisi, 92 nella provincia BAT, 294 in provincia di Foggia, 138 in provincia di Lecce, 207 in provincia di Taranto, 4 residenti fuori regione. 1 caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito (qui il bollettino completo).

Sono stati registrati 26 decessi (ieri 25): 12 in provincia di Bari, 3 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto.

In aumento il rapporto positivi/tamponi: oggi 11,06% (ieri era pari al 10,09%). Scende il numero dei pazienti ospedalizzati e quello dei positivi trattati a domicilio. Dato ancor più interessante, continua a ridursi - in modo stabile da quattro giorni - il numero degli attualmente positivi, oggi pari a 54.784

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.220.229  test. 55.388 sono i pazienti guariti dall'inizio della pandemia (ieri erano 53.822). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 113.115, così suddivisi:

  • 43.371 nella Provincia di Bari;
  • 12.760 nella Provincia di Bat;
  • 8.179 nella Provincia di Brindisi;
  • 24.144 nella Provincia di Foggia;
  • 9.191 nella Provincia di Lecce;
  • 14.800 nella Provincia di Taranto;
  • 567  attribuiti a residenti fuori regione;
  • 103  provincia di residenza non nota.

Ultimo aggiornamento: 19:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA