Si sbloccano i licenziamenti per edilizia e industria. L'allarme della Cgil: «In Puglia 200mila persone in cassa, che succederà?»

Mercoledì 26 Maggio 2021 di Alessio PIGNATELLI
Si sbloccano i licenziamenti per edilizia e industria. L'allarme della Cgil: «In Puglia 200mila persone in casa, che succederà?»

È saltato definitivamente il blocco licenziamenti. Il dietrofront riguarderà in particolare due comparti: in bilico, dal mese di luglio, ci sono i lavoratori dell’industria e dell’edilizia. La proroga fino al 28 agosto voluta dal ministro del Lavoro, Andrea Orlando, e inserita nel decreto Sostegni bis è ormai sorpassata. La norma, nel testo definitivo, sarà rimodulata così: da luglio, le aziende di manifattura e costruzioni che usciranno...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 15:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA