Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Infermieri, sbloccate 566 assunzioni in Puglia. L'assessore Palese alle Asl: «Via alle chiamate»

Infermieri, sbloccate 566 assunzioni in Puglia. L'assessore Palese alle Asl: «Via alle chiamate»
2 Minuti di Lettura
Martedì 15 Marzo 2022, 19:31

Più personale sanitario negli ospedali pugliesi. Sono state sbloccate le assunzioni dei 566 infermieri vincitori del maxi concorso regionale organizzato dall'Asl Bari e terminato con oltre 4mila candidati idonei. Lo annuncia il vicepresidente del Consiglio regionale, Cristian Casili (M5S).

La note dell'assessore di Palese alle Asl: «Via alle chiamate»

 «Lo scorso fine settimana - spiega con il capogruppo Galante - l'assessorato ha inviato una nota alle Asl in cui si chiedeva di procedere a partire dallo lunedì 14 marzo all'assunzione dei 566 infermieri risultati vincitori del concorso unico regionale. Una notizia importante per tutti gli infermieri che avevano esternato la loro legittima preoccupazione per l'improvvisa sospensione delle procedure di assunzione dei vincitori; ora infatti, dopo colloqui costanti con l'assessore Rocco Palese e il direttore del Dipartimento Salute Vito Montanaro, sono finalmente arrivate le risposte che si attendevano nell'interesse dei tanti infermieri che hanno concorso al bando». Ora si procederà con l'assunzione degli infermieri vincitori già in servizio, dopodiché, in caso di ulteriore capacità assunzionale da parte di ciascuna Asl, si potrà procedere all'assunzione dei restanti vincitori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA