Anziani, giovani e bambini: la qualità della vita in Puglia. Ecco la classifica

Il report del Sole 24 Ore sulla Qualità della vita. Ecco la classifica

Anziani, giovani e bambini: la qualità della vita in Puglia. Ecco la classifica
di Francesca SOZZO
3 Minuti di Lettura
Lunedì 6 Giugno 2022, 11:34 - Ultimo aggiornamento: 17:58

Qualità della vita: in Puglia gli anziani vivono bene a Foggia, i giovani a Brindisi e i bambini a Lecce. Sono i risultati della classifica - generale - del Sole 24 alla sua seconda edizione. In Italia - su 107 province - sul podio salgono Aosta, Piacenza e Cagliari, Comuni che ben hanno risposto ai 31 indicatori rilevati nel report annuale.

Dal tasso di fecondità alla presenza di mense a scuola, dall'immigrazione dei giovani all'imprenditoria giovanile passando per l'assistenza domiciliare per gli anziani e il trasporto, il quotidiano economico ha fotografato la vita nelle città. Con le province pugliesi che non ne escono con le ossa rotte.

Gli indicatori

Confermati 31 indicatori su 36 tra quelli selezionati lo scorso anno, debuttano invece debuttano la percentuale di edifici scolastici con mensa tra i 12 parametri che compongono la classifica dei bambini; le imprese che fanno ecommerce tra quelli per i giovani; la presenza di medici specialisti, la dipendenza rispetto alla popolazione in età attiva e i farmaci anti-depressivi tra quelli per gli anziani. Ad ogni parametro è stato assegnato un punteggio per ciascuna provincia da 1000 a 0. E la classifica finale è il risultato della media dei punteggi conseguiti.

Qualità della vita dei Bambini - classifica generale

E' Lecce la città in cui i bambini riescono ad avere una vita soddisfacente prima di tutto per lo spazio abitativo eper la presenza di palestre negli edifici scolastici. La città barocca nella classifica generale è al 67esimo posto con un punteggio di 373,7/1000 seguito da Bari al 68esimo posto (365,8). Segue la Bat al 69esimo posto su 107 province (364,4). Scendono in classifica Brindisi all'86esimo posto (323,8), Foggia al 90esimo (317,5) seguita da Taranto a parimerito (317,5). 

Qualità della vita dei Giovani - classifica generale 

Per quanto riguarda invece la qualità della vita dei giovani pugliesi le province del tacco dello stilave scendono oltre la metà classifica. Prima - tra le province pugliesi - è Brindisi al 74esimo posto con un punteggio di 459,5, all'81esimo posto c'è Foggia (454,4), seguita a poche postazioni di distanza da Bari, 84esima nella classifica genrale con un punteggio di 451,1. Solo 90esima Lecce (445,3). Chiudono in basso alla classifica Taranto 104esima con un punteggio di 402,0  e penultima la Bat 106esima con un punteggio 373,9. Chiude la classifica (107esimo posto) il Sud Sardegna. 

Qualità della vita degli Anziani - classifica generale 

E' Foggia la città pugliese in cui la qualità della vita degli anziani è decisamente più alta. Il capoluogo dauno infatti si attesta al 16esimo posto, tra le prima venti province in Italia, con un punteggio di 463,5. Al 41esimo posto la Bat (419,7). Il capoluogo di regione, Bari invece scivola al 56esimo posto in classifica genarale (397,2); Lecce invece si ferma al 75esimo posto su 107 province: 372,9. Brindisi è 84esima (355,3) e Taranto è 99esima (315,6). 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA