Ambiente, “Costruiamo Circol@re” è il progetto per ridurre plastiche e rifiuti in mare: anche il Salento protagonista

Sabato 14 Maggio 2022

Arriva anche in Puglia “Costruiamo Circol@are" il progetto promosso da Assoutenti in collaborazione con Enea, Ispra, Corepla e Coldiretti Pesca, che partirà questa estate e andrà avanti tutto l'autunno in diversi approdi turistici italiani e finalizzato a ridurre i rifiuti plastici e salvaguardare il nostro mare attraverso l’educazione ambientale dei più giovani.

L'iniziativa anche a Gallipoli

Una iniziativa che vedrà coinvolti in prima persona i pescatori della Puglia attraverso iniziative itineranti e laboratori con le scuole della regione che interesseranno diverse località di mare del territorio. “L’obiettivo principale del progetto è quello di aumentare la conoscenza e l’educazione ambientale dei cittadini, specie i più giovani, tramite attività di contrasto allo spreco di risorse e all’inquinamento di spiagge e acque, attraverso una campagna educational itinerante intergenerazionale tra pescatori (“i nonni”) e gli studenti (“i nipoti”) - dichiarano Furio Truzzi presidente di Assoutenti e Roberto Spera, responsabile della green e blue economy dell'associazione – Dopo la recente legge “salva mare” approvata nei giorni scorsi in Senato, arriva un progetto che coinvolgerà diverse spiagge italiane, tra queste anche quelle di Gallipoli, protagoniste di ‘Percorsi di educazione circolare in cui si spiegherà l’importanza di contrastare la produzione di rifiuti plastici che inquinano i nostri mari distruggendo l’ecosistema, e di tutelare le nostre spiagge attraverso i nostri comportamenti quotidiani”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA