La Lega lancia Altieri in Puglia, è scontro nel centrodestra. La Russa: «Il candidato è Fitto, non si cambia»

Giovedì 21 Maggio 2020
Che la Fase 2 avesse portato con sè l'avvio della campagna elettorale per le Regionali, era ormai noto da settimane. Unica incognita la data: prima luglio, poi la finestra autunnale. Due certezze: il candidato del centrosinistra Michele Emiliano, governatore uscente in Puglia, e il candidato del centrodestra - o meglio - di parte del centrodestra Raffaele Fitto. Oggi la carta della Lega: Nuccio Altieri sarà il candidato presidente in corsa per la regione Puglia. E dunque si profila uno scontro con Fratelli d'Italia che, invece, già a gennaio scorso ha designato Raffaele Fitto come candidato della coalizione di centrodestra, visto che negli accordi nazionali la scelta in Puglia spettava proprio al partito di Giorgia Meloni.

Una soprersa per alcuni che non si aspettavano di andare ancora un volata alle urne con un centrodestra spaccato. E invece la Lega a sorpresa, candida il barese Nuccio Altieri. «La Lega Puglia per Salvini Premier - dichiara  il segretario regionale del partito, Luigi D'Eramo, - ha un progetto politico di rinnovamento e concretezza, per offrire alla Puglia una visione di sviluppo economico e sociale fondato su una deregolamentazione reale, sostegni economici reali al sistema produttivo per incentivare l'occupazione e una sanità efficiente, moderna e capillare sul territorio».

Centrodestra, i sondaggi spingono Meloni a candidare Fitto in Puglia

«Il centrodestra - proseguono dalla Lega Puglia - è maggioranza nell'elettorato pugliese e come
primo partito della coalizione, sentiamo la responsabilità di offrire idee e interpreti di questa nuova pagina politica. L'esecutivo regionale della Lega Puglia in maniera compatta, durante una riunione svoltasi alla presenza del vicesegretario federale Andrea Crippa, ha individuato in Nuccio Altieri il miglior candidato per interpretare questo nuovo progetto, sia per le sue esperienze di amministratore locale prima, come
consigliere e poi vice Presidente Provincia di Bari, ma anche per le competenze nazionali maturate come parlamentare e oggi manager di una importante società partecipata di Stato di prima fascia. Il modello amministrativo della Lega può essere per la Puglia la locomotiva di un nuovo sviluppo per la nostra regione
e per questo, offriamo alla coalizione - con spirito costruttivo - la nostra proposta per cambiare, vincere e governare una nuova Puglia, con un centrodestra unito».

LE PRIME REAZIONI/ La Russa: «Decisione già presa, non si cambia»

"Le candidature per le prossime elezioni regionali sono già state decise e non ho visto dichiarazioni da parte di chi ha compiuto quella scelta". Lo ha detto il senatore di Fratelli d'Italia ed ex ministro della Difesa Ignazio La Russa ad Affaritaliani.it in risposta alla decisione della Lega Puglia in favore della candidatura di Altieri. "La decisione di chi candidare è stata presa dalla Meloni, da Salvini e da Berlusconi e solo da loro può essere cambiata e da nessun altro. Pertanto non abbiamo alcuna intenzione di cambiare ciò che è già stato deciso dai tre leader del Centrodestra. E nemmeno commento le dichiarazioni di altri".

  Ultimo aggiornamento: 25 Maggio, 19:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA